Investv: Eni e Pirelli, le trimestrali sotto la lente
Cerca
Close this search box.

Investv: Eni e Pirelli, le trimestrali sotto la lente

Alle ore 10 di oggi 23 febbraio 2023 torna il tradizionale appuntamento con Investv, il format realizzato da Vontobel Certificati. Presenti in studio ci sono due squadre di trader – quella gialla e quella azzurra – capitanate rispettivamente da Riccardo Designori e Pietro Origlia, che scendono in campo proponendo contrapposte strategie di trading. Presentando le proprie operazioni, effettuate sempre dal vivo, gli ospiti colgono l’occasione per analizzare e approfondire i principali avvenimenti internazionali che ogni giorno vanno a condizionare i movimenti delle Borse. Per la squadra azzurra oggi è presente in studio Pietro Di Lorenzo. Come di consueto l’appuntamento con Investv è visibile in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 22 febbraio 2023

Nel corso della puntata di Investv di ieri, 22 febbraio 2023, Nicola Para, per la squadra azzurra, ha effettuato un’operazione sull’oro. Il trader ritiene che il metallo prezioso potrebbe rimbalzare su un importante supporto a quota 840 dollari. Per la squadra gialla, invece, Alessandro Aldrovandi ha messo in campo un’operazione sul NASDAQ 100. Aldrovandi ritiene che l’indice tecnologico statunitense sia pronto per un rimbalzo dopo le ultime sedute di ritracciamento.

Performance della puntata:

  • Alessandro Aldrovandi per la squadra gialla: -1,28%;
  • Nicola Para per la squadra azzurra: +2,76.

Performance complessiva:

  • Totale squadra gialla: -0,83%;
  • Totale squadra azzurra: +0,97%.

Punteggio: 4-3.

 

Investv: i temi della puntata del 23 febbraio 2023

I temi della puntata di Investv di oggi 23 febbraio 2023 sono: le minute FED, i dati trimestrali Eni e quelli di Pirelli.

Andando a dare uno sguardo alle minute FED, si nota che l’attenzione verso l’inflazione rimane alta, nonostante nell’ultima riunione la maggioranza dei membri si sia dichiarata a favore di una riduzione dell’ampiezza del rialzo a 0,25%. I prezzi al consumo continuano a rimanere inaccettabilmente alti per la Banca centrale USA. Questo è il motivo per il quale la FED ritiene necessario proseguire con i rialzi. Come conseguenza i mercati iniziano a scontare un livello di arrivo dei FED Funds tra 5,25% e 5,5%.

Eni ha presentato i dati di bilancio dai quali è emerso un utile netto adjusted di competenza per l’esercizio 2022 pari a 13,3 miliardi di euro, in  aumento di 9 miliardi di euro rispetto all’esercizio 2021 grazie agli eccellenti risultati della gestione industriale e al notevole contributo delle partecipate valutate con il metodo del patrimonio. L’utile netto di competenza per l’esercizio 2022, invece, è stato pari a 13,8 miliardi di euro evidenziando un notevole incremento rispetto all’esercizio 2021 dovuto al miglioramento della gestione industriale e attenuato da minori proventi straordinari netti relativi principalmente alla valutazione delle scorte.

Pirelli invece ha chiuso il 2023 con ricavi per 6,62 miliardi di euro, in aumento del 24,1% rispetto ai 5,33 miliardi ottenuti l’anno precedente e superiori al target di 6,5 miliardi indicati dal management, grazie al forte miglioramento del price/mix.

 

AUTORE

Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo, giornalista, ha una laurea in materie letterarie ed ha iniziato ad occuparsi di economia fin dal 2002, concentrandosi dapprima sul mercato immobiliare, sul fisco e i mutui, per poi allargare i suoi interessi ai mercati emergenti ed ai rapporti Usa-Russia. Scrive di attualità, tasse, diritto, economia e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *