Investv: focus sul possibile stop ai dazi cinesi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: focus sul possibile stop ai dazi cinesi

Investv: focus sul possibile stop ai dazi cinesi

Nella seconda seduta della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che ha visto sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, sarà ospite Giancarlo Prisco. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 4 luglio

Nella giornata di ieri Pietro Origlia e Riccardo Designori hanno presentato un’operazione ribassista sul titolo Unicredit. La strategia è stata dettata dalle ultime news negative che hanno colpito il settore bancario, che potrebbe dover rivedere i propri dividendi nel caso in cui l’economia dovesse peggiorare. Nello specifico la strategia ha visto un ingresso short in area 9,13 euro, con un target ribassista a 8,84 euro e uno stop a 9,24 euro. A fine giornata la strategia ha registrato una performance positiva dello 0,3%.

 

I temi della puntata odierna di Investv

In un contesto generale che rimane nervoso e volatile, i mercati si aggrappano alle notizie che arrivano dal fronte Cina-Usa. Infatti secondo il Wall Street Journal, Joe Biden si appresterebbe a rivedere già in settimana i dazi sulle merci cinesi imposti negli anni passati da Trump. Il provvedimento dovrebbe riguardare i beni di consumo, abbigliamento in testa, con l’obiettivo specifico di rallentare l’inflazione americana.

Intanto un ulteriore fronte negativo si apre nella Bundesbank che boccia lo scudo anti-spread che la Bce dovrebbe annunciare il 21 luglio, nel giorno in cui verranno alzati dello 0,25% i tassi di interesse. Per rimanere sempre in Germania il governo di Berlino si è impegnato nel salvataggio di Uniper, l’utility tedesca che è il maggior acquirente europeo di gas russo e che, a causa del taglio dei flussi da Mosca, è costretta ad approvvigionarsi sul mercato spot, a costi proibitivi che al momento non può scaricare sui propri clienti. Infine nel corso della trasmissione, andremo come di consueto a commentare la situazione sul nostro mercato azionario che al momento si conferma sopra gli importanti supporti e minimi di marzo 2022 posti sulla soglia dei 21.000 punti

 

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *