Lugano Finance Forum torna il 16 novembre con la decima edizione

Lugano Finance Forum torna il 16 novembre con la decima edizione

Lugano Finance Forum torna il 16 novembre con la decima edizione

Manca meno di una settimana al gran ritorno del Lugano Finance Forum. Dopo lo stop forzato dello scorso 2020, il prossimo 16 novembre al Palazzo dei Congressi di Lugano andrà in scena la decima edizione dell’evento organizzato da Finlantern. Due i macro filoni che verranno trattati durante la sessione del mattino e del pomeriggio: ESG per la sessione che prenderà il via alle 9:30 con la moderazione di Matteo Bosco, partner di Conser Invest; blockchain per quella con inizio alle 14 e presieduta da Maggie Rokkum-Testi, Head of Strategic Investments di Pangea Blockchain Fund. In vista dell’apertura del Lugano Finance Forum, Borsa&Finanza.it ha intervistato Riccardo Esposito, CEO & Founder.

 

Dott. Esposito, dopo un anno di stop il 16 novembre torna il Lugano Finance Forum. Emozionato?

Indubbiamente è un piacere poter ripartire con gli eventi fisici dopo il fermo del 2020. A Lugano e più in generale in tutto il Ticino vi è una gran voglia di ritrovarsi in presenza. Negli ultimi 18 mesi questa parte della Svizzera ha avuto potuto interagire meno del solito con i professionisti della finanza che sono basati nella vicina Milano. Oltre alla voglia di fare network, fiduciarie e più in generale i professionisti ticinesi hanno una gran voglia di confrontarsi, scoprire alcune novità arrivate sul mercato in termini di prodotti e soluzioni di investimento. E anche gli sponsor, che con la visibilità offerta dall’evento potranno tornare a presidiare fisicamente attivamente l’area.

 

Tra presenza fisica e Borse ai massimi, l’edizione 2021 sembra avere tutte le basi per avere successo. Quali feed back ha ricevuto finora?

Il 2021 si annuncia come un anno record per il Lugano Finance Forum. Oltre ai 60 espositori e media partner che abbiamo come compagni di viaggio, il prossimo 16 novembre puntiamo ad avere 700 registrati all’evento. Quella del decennale sarà peraltro un’edizione che ci permetterà di metter a fattor comune tutto quel duro lavoro che la mia squadra e me ha compiuto nell’ultimo anno e mezzo.

 

In che senso?

In pieno lockdown non ci siamo mai fermati e anzi abbiamo sfruttato lo stop per aprire i cassetti delle idee rimasti per molto tempo chiusi a causa della mancanza di tempo che caratterizza tipicamente l’incedere delle nostre giornate. Dopo aver selezionato quelle che reputavamo le migliori ci siamo così messi a testa bassa e lavorato sodo. Per certi versi siamo andati in controtendenza rispetto a quanto fatto dalla gran parte degli altri player, che si sono focalizzati sui webinar. Noi abbiamo sviluppato una piattaforma di intelligenza artificiale che ci permette di profilare nel migliore dei modi il nostro pubblico, studiando e usando queste informazioni per sviluppare un percorso coerente con le attese per il Lugano Finance Forum e più in generale per dialogare meglio con i membri della nostra community.

 

Nel concreto, quali vantaggi offre questa piattaforma digitale che avete sviluppato?

Se abbiamo già parlato di quello che offre sul fronte della profilatura, con nimeetz è possibile favorire incontri one-to-one tra interlocutori realmente interessati a una determinata tematica del mondo finanziario. Così facendo riesce a creare lead generation e non solo brand awareness. Ed è proprio grazie al mix di profilatura e possibilità di avere incontri one-to-one con gli espositori che per l’edizione 2021 del Lugano Finance Forum abbiamo potuto schedulare già prima del via della manifestazione diversi incontri che avverranno nel corso del 16 novembre.

 

Se non mi fossi già iscritto, perchè non dovrei mancare al Lugano Finance Forum?

Senza alcun dubbio per la qualità e l’eterogeneità degli argomenti trattati all’interno dei due macro filoni ESG e Blockchain. Nel corso della mattina e del pomeriggio si avranno 8 speech, con i professionisti che prenderanno la parola che abbracceranno tanto aspetti legislativi che legati a investimenti alternativi e macro-trend come quel “Our road to net zero by 2050” che vedrà Kenneth Robertson di Robeco fare il punto sulle sfide che ci attendo da qui ai prossimi anni per ridurre l’impatto sul clima della presenza umana sulla Terra. Nella Sala B vi saranno interventi che copriranno i temi del Risk Managment, del Private Equity ma anche relativi alle novità di carattere normativo. Si parlerà anche di nuovi strumenti finanziari che stanno incontrando il favore del pubblico come gli AMC.

A tal proposito, prima di salutarla vorrei ringraziare tutto il team di Finlantern che ha portato avanti la macchina organizzativa in tutti questi mesi e gli sponsor che con il loro sostegno han permesso alla manifestazione di spegnere la decima candelina. Per questo 2021 in particolar modo Ficas, Robeco e Seba Bank, i tre main sponsor della manifestazione.

 

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.