Prestiti senza busta paga: come ottenerli
Cerca
Close this search box.

Prestiti senza busta paga: come ottenerli e quali documenti presentare

I prestiti senza busta paga sono quei finanziamenti che vengono erogati alle persone che non hanno uno stipendio fisso, ma che sono in grado di pagare regolarmente le rate. In questa casistica possono rientrare, ad esempio, i liberi professionisti o i lavoratori autonomi, i quali a fronte anche di un buon reddito, non hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Ma come funzionano i prestiti senza busta paga? Ma soprattutto chi li può richiedere e quali requisiti bisogna rispettare per poterli ricevere? È possibile ottenere un prestito online velocemente?

 

Chi fa prestiti senza busta paga e senza garante?

Il motivo, per il quale le finanziarie e gli istituti di credito richiedono che ci sia uno stipendio, è la certezza che il debito venga pagato. Fatta questa doverosa premessa, sono le stesse banche e le finanziarie a concedere dei prestiti senza busta paga, nel momento in cui il richiedente può presentare delle valide garanzie.

Le garanzie possono essere rappresentate da entrate alternative: queste possono derivare, ad esempio, dal canone di locazione di un immobile di proprietà. Nel caso in cui il richiedente sia proprietario di un immobile registrato, lo può dare come garanzia alla banca o alla finanziaria. L’ente creditore potrà avviare un’ipoteca sull’immobile e, in caso di insolvenza, questa potrà essere escussa.

È possibile ottenere un prestito senza busta paga, inoltre, dimostrando di percepire un reddito personale, che può essere collegato, ad esempio, ad un assegno di mantenimento. O ad altre forme di introiti fissi certificabili: queste entrate possono essere presentate come garanzia nel momento in cui si richiede il finanziamento.

Nel momento in cui si presenta un’entrata certificata ed attendile – assegno di mantenimento, dichiarazione dei redditi per i liberi professionisti o quant’altro – è possibile ottenere un prestito senza busta paga e senza dover ricorrere ad un garante. Ovviamente, poi, l’esito della richiesta dipende molto dall’importo desiderato e dalle garanzie alternative che è possibile offrire. Più sarà alta la cifra, maggiori saranno le garanzie che si dovranno presentare.

 

Prestito immediato senza busta paga: come averlo e quali documenti necessari

Come si fa ad avere un prestito immediato senza busta paga? A volte una momentanea crisi di liquidità, mette le persone nella condizione di avere necessità di soldi rapidamente. In questo caso è bene ricorrere a una delle garanzie più apprezzate dalle finanziarie e dalle banche: il garante. Questa figura, nella maggior parte dei casi, è un famigliare o una persona vicina. Grazie alla sua situazione lavorativa è in grado di intervenire immediatamente in caso di insolvenza del debitore. Il garante è una figura fondamentale per riuscire ad ottenere un prestito immediato senza busta paga. Ma deve avere dei requisiti specifici. Dovendo provvedere a garantire la possibilità di assolvere eventuali rate insolute, deve avere uno storico creditizio ineccepibile: non dovrà essere stato iscritto al CRIF, né essere mai stato segnalato come cattivo pagatore.

Le banche e le finanziarie richiedono dei documenti specifici, quando devono erogare un prestito senza busta paga. La documentazione serve per valutare il prestito richiesto. Nel momento in cui non ci sarà una busta paga, è necessario essere in possesso di una certificazione con la quale il richiedente dimostri di essere in possesso di un reddito, con il quale possa sostenere le rate mensili. In estrema sintesi i documenti che devono essere presentati sono i seguenti:

 

  • documenti d’identità valido;
  • documentazione che attesti la presenza di un reddito;
  • codice fiscale.
  • un documento attraverso il quale di attesti l’indirizzo di domicilio/residenza.

Conviene chiedere un finanziamento senza busta paga?

Purtroppo i prestiti senza busta paga non sono particolarmente convenienti. Questo succede perché più è alto il rischio che la banca o la finanziaria si assumono, maggiore sarà il tasso del finanziamento. Sicuramente i prestiti senza busta paga sono una soluzione a cui accedere quanto è necessario. Ma non sono certamente i prodotti più economici presenti sul mercato. I tassi di interesse possono risultare molto più alti degli altri, arrivando ad avere un Taeg del 12%.

AUTORE

Picture of Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo, giornalista, ha una laurea in materie letterarie ed ha iniziato ad occuparsi di economia fin dal 2002, concentrandosi dapprima sul mercato immobiliare, sul fisco e i mutui, per poi allargare i suoi interessi ai mercati emergenti ed ai rapporti Usa-Russia. Scrive di attualità, tasse, diritto, economia e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *