Aedes sottoscrive un contratto di finanziamento ipotecario da 12 milioni
Cerca
Close this search box.

AEDES, CONTRATTO DI FINANZIAMENTO IPOTECARIO DA 12 MLN

aedes

Accordo con un istituto di credito italiano. Mutuo da 15 anni. Rally di Aedes a Piazza Affari

Dodici milioni di euro di finanziamento ipotecario da erogare a lungo termine. E’ quello che prevede il contratto sottoscritto da Aedes Siiq S.p.A. con un istituto di credito italiano.
Il mutuo ipotecario, della durata di 15 anni e un tasso del 3,5% servirà per rifinanziare un immobile situato a Roma, con destinazione d’uso ufficio.

Si tratta di un finanziamento che consentirà di allungare la durata media dell’indebitamento finanziario del Gruppo Aedes, come previsto nell’ambito del Piano Industriale 2019-2024 approvato dal Consiglio di Amministrazione lo scorso 28 giugno, e che include un aumento di capitale in opzione ai soci della Società di 50 milioni di euro, da eseguirsi entro novembre.

Il contratto sottoscritto nella giornata di oggi segue quello pari a un valore di 29 milioni di euro firmato lo scorso 11 settembre.

MOVIMENTI DI MERCATO
Slancio rialzista a Piazza Affari per Aedes, protagonista di una buona performance con un guadagno del 2,58%. La seduta odierna interrompe così un trend negativo di breve periodo innescato dall’impulso ribassista del 12 settembre scorso. Prima resistenza da infrangere per invertire la tendenza a 1,250 euro.


Grafico Aedes by Trading View

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *