Alibaba: trimestrale meglio delle attese, le azioni volano in Borsa - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Alibaba: trimestrale meglio delle attese, le azioni volano in Borsa

Alibaba: trimestrale meglio delle attese, le azioni volano in Borsa

Ondata di acquisti sul titolo Alibaba dopo i conti trimestrali che hanno superato le aspettative degli analisti. A Wall Street l’ultima seduta ha fatto registrare un balzo delle ADR del 14,79%, mentre nella notte a Hong Kong il titolo è salito del 12,21%. Gli investitori sperano ora che ci sia veramente quell’inversione di tendenza attesa da tempo, ma che fa fatica a materializzarsi. Negli ultimi 12 mesi le azioni hanno perso oltre il 55% nella Borsa americana, nel mezzo di una delle più feroci repressioni sui titoli tecnologici attuate dal Governo cinese.

Negli ultimi tempi sembra che la pressione si sia attenuata, almeno stando alle dichiarazioni di alti esponenti delle Autorità di Pechino e agli stimoli monetari attuati dalla People’s Bank of China. Questo fa ben sperare per una rinascita, anche perché i prezzi oggi sono notevolmente a sconto. Tuttavia, ancora sono forti i fattori che giocano contro il gigante e-commerce. Uno tra tutti è il calo dei consumi determinato dall’inflazione in rapida ascesa e dal rallentamento della crescita in Cina, intaccata dal blocco delle attività a causa del Covid-19.

 

Alibaba: i numeri della trimestrale

La trimestrale dicevamo è stata migliore del previsto. Alibaba ha registrato vendite per 32,2 miliardi di dollari, mentre gli analisti si aspettavano un fatturato di 30,8 miliardi. L’utile per azione è stato di 16 centesimi di dollaro, superando le stime del consensus di EPS per 14 centesimi. I clienti attivi annuali sono arrivati a 1,31 miliardi, di cui più di 1 miliardo in territorio cinese. Questo è un risultato che l’azienda ha definito come una pietra miliare storica. L’Amministratore Delegato Daniel Zhang ha affermato che Alibaba si è concentrata sulla capacità di fornire valore per il cliente, nonostante tutte le sfide a livello macroeconomico che hanno avuto un certo impatto sulle catene di approvvigionamento e sul sentiment dei consumatori.

L’unico aspetto non esaltante è stata la mancanza di una guidance per il futuro, ma secondo Alicia Yap, analista di Citigroup, ciò è comprensibile. L’esperta infatti sottolinea che la mancanza di visibilità e le grandi incertezze che permangono in relazione alla rigida politica anti Covid della Cina, non permettono di avere un quadro chiaro della situazione per l’anno fiscale 2023. Ad ogni modo la crescita dei ricavi rappresenta un sollievo, afferma Yap. Dello stesso parere risultano essere Fawne Jiang e Long Jin, analisti di The Benchmark Company, che in una nota scrivono come i dati rilasciati da Alibaba per i primi 3 mesi dell’anno siano stati migliori rispetto a quanto temeva il mercato.

 

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *