Amazon Coin Crypto: cos'è e come funziona (e perché è uno scam) - Borsa&Finanza

Amazon Coin Crypto: cos’è e come funziona (e perché è uno scam)

Esistono parecchi modi per costruire un trading bot, a volte anche senza avere competenze specifiche di programmazione avanzata. Uno dei tanti robot di trading per criptovalute sbarcati online di recente è Amazon Coin Crypto, stavolta con la promessa di commercializzare crypto ma con un’allusione più che esplicita ad un token digitale creato da Amazon, eppure mai confermato dal colosso dell’e-commerce. Ma di cosa si tratta nello specifico, come funziona e perché tutto lascia pensare che questo strumento automatico sia un classico rug pull?

 

Amazon Coin Crypto: cos’è e come funziona

Segnalato da molti analisi come uno dei più promettenti trading bot, Amazon Coin Crypto assicura il 75,8% di operazioni vincenti, almeno stando alle simulazioni effettuate da alcuni operatori interessati. Innanzitutto, bisogna specificare che la piattaforma non è regolamentata dalle autorità europee di controllo (si affida a broker autorizzati) e non è riconosciuta come mediatore di mercato da alcun organo internazionale.

Il trading automatico avviene con un’IA che valuta i rischi e pianifica le strategie, modera le quantità di capitale da investire, apre, gestisce e chiude le operazioni. L’investitore si limita a configurare e preimpostare il sistema: a quel punto, l’algoritmo personalizzato opera sul mercato delle criptovalute in completa autonomia, attivandosi su una vasta gamma di crypto come Bitcoin, Ethereum, Thether e tante altre. È possibile personalizzare la struttura del bot inserendo preferenze di investimento e obiettivi mensili, limiti di stop-loss e take-profit e specifici orari di utilizzo.

La registrazione degli utenti si basa su protocolli di verifica fondati sul modello KYC (Know Your Customer) e sull’RGDP, il regolamento generale sulla protezione dei dati adottato dall’Unione europea dall’aprile 2016 e diventato operativo a partire dal 25 maggio 2018. Prima di cominciare a fare trading, è ovviamente necessario registrarsi con nome, cognome, e-mail e numero di cellulare e verificare l’account confermando via mail la password scelta.

Il deposito minimo richiesto per mettere in funzione il bot è di 250 euro, da inviare tramite bonifico bancario, carta di credito o debito, pagamento elettronico, e-wallet o crypto wallet. I prelievi sono immediati (le operazioni avvengono nel giro di pochi minuti) e non sono previste commissioni sia sui depositi che sui prelievi. L’unica commissione di Amazon Crypto Coin è il 2% sui profitti ottenuti dalle operazioni. Il software offre inoltre grafici e margini medi, filtri di analisi e storici di guadagno.

 

Amazon Coin Crypto è uno scam?

La risposta è semplice: . Gli elementi raccolti dal lancio fino ad oggi inducono a credere che i programmatori di Amazon Coin Crypto abbiano adottato uno schema simile a quello di UEFA Football Fund e Future Football Finance nel settore delle investment platform sul calcioscommesse crypto.

Il pacchetto ricalca la solita trafila di tutti gli scam che avvengono online per ingannare chi è alle prime armi e vuole investire (magari 24 ore su 24 con un sistema automatico e senza troppe conoscenze del trading) su Bitcoin o altre criptovalute. Ora il sito web non è disponibile (quello ufficiale risulta irraggiungibile e rimanda ad un altro servizio di trading automatico, Crypto Boom, che non pare il massimo dell’affidabilità), i profili social ufficiali sono chiusi e le recensioni sono sparite (o non sono mai comparse) da aggregatori come Trustpilot e ScamAdviser.

Va ricordato che, almeno al momento, Amazon non ha alcuna intenzione di lanciare una moneta virtuale. L’azienda di Jeff Bezos ha elaborato le Amazon Coins, che esistono e circolano ma non sono crypto: si tratta di gettoni con i quali è possibile comprare giochi, app ed elementi in-app per i dispositivi Android dall’app store Amazon Appstore. Ogni Coin di Amazon vale 0,01 euro ed è possibile acquistarle (regolarmente) in pacchetti scontati su Appstore, Tablet Fire e il sito web di Amazon. Alla luce di numerosi raggiri che si sono verificati negli ultimi tempi, non è certo un caso se la CONSOB ha messo in guardia risparmiatori ed investitori dagli imbrogli che si presentano come offerte allettanti e opportunità irripetibili sotto il cappello prestigioso di Amazon.

AUTORE

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *