Amazon espande i Dash Carts, ecco cosa sono i carrelli intelligenti
Cerca
Close this search box.

Amazon espande i Dash Carts, ecco cosa sono i carrelli intelligenti

Amazon espande i Dash Carts, ecco cosa sono i carrelli intelligenti

Amazon espanderà i Dash Carts. Nei prossimi mesi presso un negozio Whole Foods a Westford, in Massachusetts, arriveranno i carrelli della spesa intelligenti, ovvero i carrelli che permettono ai consumatori di evitare la fila monitorando e calcolando gli articoli a mano a mano che vengono posizionati nel carrello. Amazon aveva lanciato il prodotto nei suoi negozi di alimentari Fresh nel settembre del 2020, ora conta di allargare la tecnologia in ogni località degli Stati Uniti.

 

Ecco come funzionano i Dash Carts

Come funzionano i Dash Carts? Tutto si svolge in maniera molto semplice. Gli oggetti della spesa vengono collocati in appositi sacchetti all’interno del carrello; a quel punto vi è una combinazione di visione artificiale e sensori che identifica gli articoli e ne attribuisce il prezzo. La regolazione del totale avviene in automatico, quando si aggiungono o rimuovono i vari prodotti. Una volta che un cliente del negozio ha terminato la spesa, costui esce da una corsia preferenziale, dove vi è l’addebito con la carta di credito.

Nei Whole Foods del Massachusetts vi sarà una versione aggiornata del Dash Cart. Per la precisione, il carrello sarà in grado di contenere fino a quattro sacchetti della spesa, rispetto ai due attuali, e sarà inoltre dotato di uno scaffale in basso per ospitare i prodotti di più grandi dimensioni. I nuovi carrelli sono stati programmati in modo da resistere anche alle condizioni meteorologiche avverse come temporali, in modo che i consumatori possano trasportare la spesa fino alla loro auto. La vecchia versione invece imponeva di lasciare i carrelli all’interno del negozio prima di recarsi fuori.

 

Amazon: diffusore di tecnologia nella spesa

L’espansione della tecnologia Amazon dei negozi senza cassa procede spedita quindi. Già lo scorso anno, il gigante di Seattle aveva inserito il sistema Just Walk out nei suoi punti vendita Whole Foods e Fresh, dopo aver iniziato a vendere la tecnologia ad altre parti nel 2020. Il sistema Just Walk out ricordiamo permette di saltare la fila alla cassa attraverso una app nel proprio smartphone, che riceve un QR code da scansionare al tornello d’ingresso nel negozio. Il sistema di sensori e telecamere indentifica il cliente basandosi sulle informazioni acquisite dal documento di riconoscimento associato. La tecnologia ormai è diffusa ovunque, ma adesso tutti quanti stanno aspettando l’arrivo dei carrelli intelligenti, anche fuori dagli Stati Uniti d’America.

 

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *