Auto elettriche: Honda investirà 40 miliardi di dollari - Borsa e Finanza

Auto elettriche: Honda investirà 40 miliardi di dollari

Auto elettriche: Honda investirà 40 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni

Honda Motor sarà particolarmente attiva nel campo delle auto elettriche nei prossimi 10 anni. Il colosso giapponese ha in programma di investire intorno ai 5.000 miliardi di yen, pari a circa 40 miliardi di dollari nell’elettrificazione e nelle tecnologie software, mettendo sul mercato 30 modelli di veicoli in tutto il mondo. Di questa enorme spesa, il 70% sarebbe concentrata su ricerca e sviluppo, mentre il resto destinata agli investimenti. L’obiettivo di produzione aziendale è di arrivare a oltre 2 milioni di vetture prodotte all’anno entro il 2030, con un budget per le spese di ricerca e sviluppo che potrebbe crescere a 8.000 miliardi di yen, corrispondenti a circa 64 miliardi di dollari.

Nella produzione la società con sede a Minato, Tokyo, progetterà quello che viene considerato come un impianto elettrico dedicato nelle città cinesi di Guangzhou e Wuhan, oltre che una linea di produzione in Nord America. Qui sta esplorando una possibile joint venture con General Motors per quanto riguarda la fornitura di batterie per le auto elettriche.

Già la scorsa settimane i 2 giganti dell’automotive hanno annunciato lo sviluppo in comune di una serie di veicoli elettrici sulla piattaforma Ultium di GM. Nel 2026 poi arriverà la nuova piattaforma Honda, denominata Architecture ed espressamente dedicata alle auto non a combustione. L’alleanza con General Motors consentirà al marchio giapponese di lanciare in Nord America veicoli a batteria accessibili dal punto di vista economico a partire dal 2027.

 

Auto elettriche: si fa più intensa la sfida lanciata a Tesla

Honda quindi si unisce a una serie di case automobilistiche che stanno sviluppando strategie di elettrificazione per tenere il passo del cambiamento in atto, dove le auto a benzina e diesel cederanno gradualmente il posto a quelle elettriche. Ford ha messo su un piano a marzo di quest’anno indirizzato a piazzare sul mercato entro il 2024 in Europa 3 nuovi modelli di veicoli elettrici per passeggeri e 4 a uso commerciale. La società americana stima di immatricolare nel Vecchio Continente più di 600 mila unità entro il 2026.

Anche Mercedes-Benz punta alla completa elettrificazione prima della fine del decennio, precisando che ciò avverrà se le condizioni di mercato lo consentiranno. Questa settimana durante una conferenza sull’ESG con analisti e investitori, la compagnia di Stoccarda ha affermato l’intenzione di coprire con le rinnovabili entro il 2030 il 70% del proprio fabbisogno energetico, in particolare attraverso l’energia solare ed eolica. Il Presidente del Consiglio di Amministrazione del gruppo, Ola Kallenius, sempre in settimana ha dichiarato che molte delle opzioni che riguardano le energie rinnovabili in realtà sono meno costose rispetto a quelle basate sui combustibili fossili, per questo alla fine sono un buon affare.

Tra le altre aziende che hanno lanciato la sfida a Tesla insidiando la leadership nel settore e che hanno attuato convinti piani di sviluppo elettrico sono da annoverare anche: Volvo Cars, che prevede di diventare completamente elettrica entro il 2030; e BMW Group, che ha affermato che metà delle consegne prima della fine del decennio dovranno essere green.

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

Post correlati

Tiger Global: ecco quanto ha perso con il crollo delle azioni tech

Stablecoin: quali sono le 10 più importanti

Enel: 100 milioni di impatto da extraprofitti, cosa fare con le azioni?

Liquidità: nei fondi mai così alta da attacco a Torri Gemelle

Grano: ecco chi oltre l’India ha imposto divieto di export

Lascia un commento