Azioni Campari: crescita a doppia cifra nel 2022, cosa fare ora in Borsa?
Cerca
Close this search box.

Azioni Campari: crescita a doppia cifra nel 2022, cosa fare ora in Borsa?

Campari: crescita a doppia cifra nel 2022, cosa fare ora con le azioni?

A Piazza Affari è una seduta volatile quella odierna per le azioni Campari, in scia ai dati riguardanti il 2022 e comunicati poche ore fa. Nello specifico l’azienda di Sesto San Giovanni, leader a livello globale nella produzione di bevande alcoliche e analcoliche, ha chiuso l’anno passato con luci ed ombre. Se tutti gli indicatori risultano in aumento, grazie sia al continuo rafforzamento dei brand che al potenziamento del proprio portafoglio attraverso le acquisizioni, soffrono i margini che pagano sia i livelli alti dell’inflazione che il costo delle materie prime.  Nel dettaglio nel corso del 2022 le vendite nette sono passate dai 2,17 miliardi di euro dell’anno precedente agli attuali 2,7 miliardi di euro, con un margine lordo che si attesta a 1,59 miliardi di euro registrando un aumento del 23% se confrontato al 2021. La marginalità lorda è risultata in aumento a livello organico del 14,1%, determinando una diluizione organica della marginalità di -120 punti base, a causa della forte inflazione che ha impattato sul costo dei materiali e della logistica il quale solo in parte sono stati mitigati dagli aumenti dei prezzi.

Nell’arco dei 12 mesi tutte le aree geografiche sono cresciute a livello organico con gli USA, principale mercato del gruppo, aumentare del 14% rispetto al 2021 e di quasi il 40% se confrontato ai livelli pre-pandemia. Per quanto riguarda l’Ebitda Adjusted questo segna una crescita del 28% attestandosi a 660,3 milioni di euro, mentre l’Ebit Adjusted vede un incremento del 31% a 569,9 milioni di euro. In questo contesto l’utile netto passa dai 284,8 milioni dell’anno precedente agli attuali 333 milioni di euro, deludendo però le attese degli analisti che erano poste a 366 milioni di euro. In scia a questi risultati il Cda proporrà un dividendo di 0,06 euro per azione, risultando stabile rispetto all’anno precedente.

 

Azioni Campari: analisi tecnica e strategie operative

Andiamo ora a vedere come sta rispondendo le azioni Campari dopo questi numeri. E’ una seduta volatile quella odierna per il titolo Campari che, dopo essere sceso fin verso i 10 euro in corrispondenza dell’uscita dei dati di bilancio, cerca di riprendere l’area dei 10,5 euro. Nel breve termine fondamentale sarà il superamento delle prime resistenze poste nei pressi dei 10,60-10,65 euro, per avere una continuazione di quel recupero innescatosi a fine gennaio 2023 dai 9,60 euro e che potrebbe spingere i corsi fin verso i massimi di luglio 2022 situati in area 10,85-10,90 euro. Nel caso in cui l’azione riuscisse a superare anche quest’ultime resistenze, aumenterebbero le chance per un ritorno sui top di aprile 2023 posti in area 11,10 euro.

Al contrario una discesa delle quotazioni sotto i primi supporti situati sui 10,35 euro, aprirebbe le porte ad una fase correttiva con primi target i minimi odierni posizionati sulla soglia dei 10 euro. Nel caso in cui questi sostegni, dove transita anche l’indicatore giornaliero del Supertrend, dovessero cedere il passo alle vendite si avrebbe un indebolimento della struttura grafica con possibili discese fin verso i minimi di dicembre 2022 posti in area 9,5 euro. Fondamentale diventerà la tenuta di questi supporti, per evitare a quel punto un ritorno del titolo verso i minimi annuali situati sugli 8,65-8,70 euro.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *