Azioni DHH, quali prospettivo dopo l'ingresso del fondo Pipe - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni DHH, quali prospettivo dopo l’ingresso del fondo Pipe

Nell'immagine una mano con una penna indica un punto su un grafico a candele riprodotto su uno schermo

La società DHH ha comunicato di aver venduto 100.957 azioni proprie al fondo Pipe gestito da Alkemia Capital Partners SGR a un prezzo di 14,8 euro per azione. Inoltre, il fondo ha acquisito ulteriori 130.538 azioni da altri azionisti portando la propria quota al 4,73% del capitale della società. Questa operazione ha permesso a DHH di aggiungere un partner finanziario strategico che supporterà lo sviluppo del progetto imprenditoriale. Il fondo Pipe è focalizzato su investimenti in aziende quotate con capitalizzazioni tra i 50 e i 500 milioni di euro operanti in settori innovativi.

Il presidente di DHH, Giandomenico Sica, ha sottolineato l’importanza di presentare la storia e le prospettive della società a un pubblico più ampio di investitori per riflettere accuratamente la performance dell’impresa e attrarre eventuali risorse finanziarie per la crescita tramite acquisizioni. L’ingresso di fondi istituzionali nell’azionariato è considerato cruciale, e la vendita di azioni al fondo Pipe di Alkemia Capital Partners è vista come un passo strategico per aumentare la visibilità di DHH sul mercato finanziario.

Giacomo Picchetto, partner di Alkemia Capital, ha evidenziato il potenziale inespresso di DHH nel settore tecnologico globale e l’opportunità di espansione sui mercati italiani ed esteri. Alkemia Capital intende supportare DHH nel consolidare la sua leadership nel mercato tecnologico e favorire la crescita organica e tramite acquisizioni. L’amministratore delegato di Amber Capital, Giorgio Martorelli, ha espresso soddisfazione per l’investimento del fondo Pipe e per il dialogo costruttivo con il management di DHH. Con oltre 20 anni di esperienza nel mercato italiano, Amber Capital mira a far emergere l’eccezionale realtà industriale di DHH e ad accompagnarla nella crescita futura.

 

Azioni DHH: quotazioni al massimo storico, entrano in “ipercomprato”

Quotate sul mercato Euronext Growth Milan di Borsa Italiana, le azioni DHH sono decisamente impostate al rialzo nel breve termine. Dopo un primo trimestre 2024 caratterizzato da una perdurante congestione in stretto trading range, senza opportunità di sfruttare segnali operativi interessanti, l’azione ha superato la soglia dei 15 euro quale livello superiore della lateralità per innescare un repentino rally rialzista che ha portato i corsi a toccare il proprio massimo storico a quota 18,9 euro lo scorso giovedì.

La struttura grafica è assolutamente rialzista anche se probabilmente necessita di una fase di consolidamento. Per l’immediato, infatti, sarà difficile per DHH mantenersi ancora a lungo su questi prezzi così alti senza effettuare almeno un leggero ritracciamento, anche in considerazione del fatto che l’oscillatore RSI si trova nell’area di “ipercomprato” vicino al livello 80. In definitiva, meglio attendere uno storno di qualche giornata prima di entrare sul titolo cercando di acquistarlo a prezzi più convenienti.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 18,5 con target nell’intorno dei 19,1 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 17,9 con obiettivo molto vicino al livello 17,3. L’impostazione algoritmica, infatti, vede i prezzi stazionare al di sopra dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati rialzisti a inizio aprile. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal.


L’andamento di breve termine del titolo DHH

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *