Azioni Fincantieri: cosa fare dopo l'acquisizione di Remazel Engineering - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Fincantieri: cosa fare dopo l’acquisizione di Remazel Engineering

La piattaforma Scarabeo, realizzata da Fincantieri

Fincantieri ha raggiunto un accordo con Advanced Technology Industrial Group per l’acquisto del 100% delle azioni di Remazel Engineering. L’acquisizione sarà finalizzata una volta soddisfatte le condizioni concordate tra le parti. Con questa operazione, Fincantieri mira ad accelerare la crescita delle sue competenze tecnologiche, ingegneristiche e produttive nei settori offshore e subsea.
Inoltre, l’acquisizione permetterà al gruppo di acquisire capacità specializzate nella progettazione e fornitura di attrezzature all’avanguardia, rafforzando il suo ruolo di partner dei principali operatori internazionali nel settore dell’energia marina e subacquea.

 

Azioni Fincantieri: quotazioni alle prese con la media mobile a 25

Le azioni Fincantieri, quotate in Borsa Italiana, sembrano essere impostate al ribasso nel breve termine anche grazie alla performance negativa registrata nella seduta di ieri (-0,74%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento fortemente ribassista che le ha portate a realizzare un minimo sul livello 0,535, per poi andare a chiudere sul finale non distante a quota 0,537.

Dopo il rally rialzista di fine ottobre che ha portato i corsi a toccare un massimo a quota 0,558, l’azione ha effettuato un ritracciamento che si è arrestato in prossimità dell’area 0,525. Dopo una lenta fase di accumulazione è successivamente ricominciata la salita fino a raggiungere nuovamente (chirurgicamente) il picco precedente, creando una configurazione di doppio massimo.

Trattandosi di figura di inversione – l’analisi tecnica non mente – le quotazioni hanno ripreso leggermente a scendere, fino agli attuali livelli e avvicinandosi al supporto di 0,537 rappresentato dalla media mobile a 25 periodi daily. Coerentemente con la necessità di uno storno da parte di tutto l’azionario italiano, è molto probabile che il trend negativo in corso possa continuare anche nelle prossime giornate

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 0,544 con target nell’intorno degli 0,558 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 0,535 con obiettivo molto vicino al livello 0,525. L’impostazione algoritmica, comunque, vede i prezzi stazionare ancora al di sopra sia dell’indicatore Supertrend che dell’indicatore Parabolic Sar. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’oscillatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 52.


L’andamento di breve termine del titolo FINCANTIERI

AUTORE

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *