Azioni Micron Technology: Sanjay vende, Wall Street anche - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Micron Technology: Sanjay vende, Wall Street anche

La sede di Micron Technology ad Allen in Texas

Quanto accaduto alle azioni Micron Technology a Wall Street il giorno dopo la presentazione dei risultati trimestrali può essere considerato un campanello d’allarme? La società produttrice di semiconduttori, con un’elevata esposizione alla crescita dell’intelligenza artificiale, ha battuto le attese degli analisti di mercato nella trimestrale ma al mercato non è bastato.

Nelle contrattazioni after-hour e nella seduta del 27 giugno, seguente alla presentazione dei risultati, l’azione ha perso oltre il 7%. La delusione del mercato è arrivata in relazione alla guidance per i risultati per il trimestre in corso, giudicata troppo debole rispetto alle attese.
Movimenti così netti potrebbero essere sintomi di nervoso degli investitori riguardo il lungo rally condotto dall’intelligenza artificiale, il cui ritmo dovrà prima o poi rallentare.

 

I numeri della trimestrale e le vendite di Sanjay

Nel terzo trimestre fiscale al 30 maggio, Micron Technology ha riportato ricavi per 6,81 miliardi di dollari, in aumento dell’82% su base annua e superiori alle attese degli analisti che si attestavano a 6,67 miliardi di dollari. Gli utili netti sono invece stati pari a 702 milioni di dollari ovvero 0,62 dollari per azione che si confrontano con la perdita di 1,43 dollari per azione dello stesso periodo dell’anno passato. Le attese per il quarto trimestre fiscale vedono i ricavi attestarsi tra 7,8 e 7,4 miliardi di euro, il margine operativo lordo tra il 35,5 e il 33,3%, le spese operative tra 1,21 e 0,91 miliardi di dollari e gli utili per azione diluted tra 1,16 e 1 dollaro per azione. In particolare gli analisti sono rimasti delusi dalle stime sui ricavi che si spingevano, in alcuni casi, verso gli 8 miliardi di dollari.

A preoccupare il mercato è tuttavia un altro numero: le vendite di azioni da parte dell’amministratore delegato e presidente della società Mehrotra Sanjay. La cessione in un unico giorno, il 18 giugno, di oltre 700 milioni di azioni ha causato un tracollo dell’azione a Wall Street nella seduta del 20 giugno quando le documentazioni sono state rese note dalla SEC.

Grazie alla funzione Insider Transactions della piattaforma di analisti Forecaster, che riporta le vendite di azioni (o gli acquisti) effettuati da persone di rilievo nell’azienda, si nota un rilevante flusso di cessioni da parte del numero uno dell’azienda. Nel solo mese di giugno Sanjay ha ceduto 1,8 miliardi di dollari di azioni Micron Technology mentre il totale da inizio anno ammonta a 8,3 miliardi.

 

L’analisi tecnica e le strategie operative sull’azione Micron

Il ribasso del 16% incassato nelle ultime sei sedute, alla chiusura di ieri, non ha intaccato più di tanto il bilancio dell’azione. Da inizio anno Micron conserva un guadagno del 60,59%, che sale a +97,15% a un anno. Lo scenario rialzista di lungo termine, ben rappresentato dalla linea di tendenza crescente ottenibile con l’unione dei minimi del 20 febbraio 2024 e del 1 maggio 2024, non è stato finora intaccato, ma potrebbe esserlo proprio se questa trendline cedesse alle vendite. Infatti, i ribassi delle ultime 6 sedute hanno portato le quotazioni a contatto con questa linea di tendenza.

Un rimbalzo è possibile ma per togliere le castagne dal fuoco a Micron dovrebbe riportare le quotazioni al di sopra di area 138/140 dollari, stabilmente. In caso contrario la pressione si farebbe più forte e la trendline potrebbe lasciare strada per una correzione verso i 120 dollari.
Utilizzando l’indicatore della stagionalità della piattaforma Forecaster e analizzando gli orizzonti temporali passati a 3, 5 e 7 anni, si vede come la fase di debolezza potrebbe essere terminata. La prima metà del mese di luglio appare infatti favorevole a un recupero. Secondo le trade statistics su 3, 5 e 7 anni, le posizioni long aperte l’1 luglio hanno portato rispettivamente nei tre periodi temporali a performance positive medie dell’8,1% con una probabilità del 66,7%, del 7% con una probabilità dell’85,7% e del 5,4% con una probabilità del 73,3%.

Il grafico a candele con l'andamento delle azioni Micron
L’andamento delle azioni Micron – Fonte: IG

Azioni Micron: le strategie operative con i Certificati Turbo24 di IG

Per quanto riguarda l’operatività, chi volesse sfruttare la tenuta della linea di tendenza che sostiene il rialzo del 2024 e puntare sul rimbalzo delle azioni Micron potrebbe inserire un ordine di ingresso a 137 dollari con obiettivo a 145.  Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 133 dollari. Per questo tipo di operatività può essere utilizzato un Certificato Turbo24 di IG con facoltà long su Micron che abbia il livello di Knock-Out (KO) inferiore alla zona scelta per lo stop loss indicato.

Nel dettaglio, il Certificato Turbo24 Long con ISIN DE000A23XAW3 propone un livello di KO a 76,7699 dollari con leva 3. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo di controllare il moltiplicatore, sotto la voce info. L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché ciò accada le quotazioni di Micron dovranno raggiungere il livello di KO del Certificato.

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *