Microsoft: l'acquisto di Activision porrà fine alle vendite? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Microsoft: l’acquisto di Activision porrà fine alle vendite?

Microsoft: l'acquisto di Acrivision porrà fine alle vendite?

Dopo il nuovo sell-off che ha colpito i mercati americani nella giornata di ieri, in particolar modo in scia alla risalita dei rendimenti obbligazionari balzati sui massimi degli ultimi 24 mesi, la seduta odierna potrebbe aprirsi in leggero territorio positivo e con il focus che non può non essere rivolto all’investimento spettacolare messo in campo da Microsoft nel mondo dei videogiochi.

In una giornata che avrà come market mover sia alcuni dati provenienti dal settore immobiliare che il proseguimento delle trimestrali bancarie (Morgan Stanley e Bank of America su tutti), l’indice S&P 500 ripartirà dai 4.577 punti oramai vicino ai primissimi supporti posti sui 4535 punti sotto i quali si avrebbe un test sui minimi di Dicembre 2021 in area 4.500 punti. Dal punto di vista operativo questa fase correttiva verrebbe messa in un angolo solo con il ritorno dei prezzi sopra i 4.650-4.660 punti.

Tornando a Microsoft con l’acquisizione di Activision, quasi 69 mld $ cash che rappresentano l’esborso più alto di sempre nel settore, la società non solo lancia la sfida nel “metaverso” ma pone la basi, collocandosi al momento dietro Tencent e Sony, per la nascita di un soggetto sulla carta dominante nell’industria dei videogiochi. “I giochi sono la categoria più dinamica nell’intrattenimento su tutte le piattaforme e avranno un ruolo chiave nello sviluppo del metaverso. Stiamo investendo profondamente in contenuti, community e cloud di livello mondiale per inaugurare una nuova era di gioco che metta giocatori e creatori al primo posto e renda il gioco sicuro, inclusivo e accessibile a tutti”, ha affermato l’AD di Microsoft, Satya Nadella. In una nota, la società sottolinea inoltre che l’acquisizione di Activision “accelererà la crescita nel business dei giochi attraverso mobile, Pc, console e cloud”.

 

Azioni Microsoft: analisi tecnica e strategie operative

Con questa operazione, a Wall Street quali saranno ora la attese sul titolo? Dopo aver toccato nel Novembre 2021 i suoi top di periodo vicino alla soglia dei 350 dollari, il titolo ha iniziato una fase correttiva con i prezzi che nella giornata di ieri si sono riportati a contatto con gli ex massimi di Agosto e Settembre in area 300-305 dollari. Nel breve importante sarà ora la tenuta di questa fascia di prezzi per riprendere il trend primario rialzista con primi target situati nei pressi dei 325 dollari, sopra i quali il titolo aumenterebbe le possibilità di andare a rivedere i suoi massimi di periodo. Al contrario conferme sotto i 300 dollari farebbero proseguire la fase correttiva in atto che avrebbe un prossimo target ribassista sui minimi di inizio Ottobre 2021 in area 280 dollari e a seguire sui 275 dollari.

 

 

 

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI