Azioni Netflix: quali le attese sul titolo dopo i dati del primo trimestre? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Netflix: quali le attese sul titolo dopo i dati del primo trimestre?

Azioni Netflix: quali le attese sul titolo dopo i dati del primo trimestre?

A Wall Street si prevede una giornata volatile per le azioni Netflix, che nella serata di ieri a mercati chiusi ha comunicato i dati relativi al primo trimestre dell’anno in corso. Nello specifico il colosso dello streaming ha visto nel periodo in corso i ricavi passare dai 7,87 miliardi di dollari di 12 mesi prima agli attuali 8,16 miliardi di dollari, risultando in leggero ribasso rispetto al consenso posto a 8,18 miliardi di dollari. Per quanto riguarda l’utile netto questo scende del 18% attestandosi a 1,3 miliardi di dollari, con un utile per azione che risultando a 2,88 dollari per azione batte le attese degli analisti che erano posti a 2,86 dollari per azione. Nel periodo gennaio-marzo 2023 l’azienda ha visto un incremento di 1,75 milioni di abbonati, numero che risulta sotto le attese che erano poste a 2,2 milioni di nuovi utenti. Su questi numeri ha senza dubbio impattato il rinvio nel trimestre in corso per quanto riguarda quel piano aggressivo riguardante le limitazioni alla condivisione della password. Ricordiamo a questo riguardo che secondo alcune stime dovrebbero essere quasi 100 milioni gli account utilizzati in condivisione e che i primi test iniziati in alcuni mercati minori, dove il blocco alla condivisione è già attivo, hanno avuto dei riscontri positivi.

Nel corso della presentazione dei dati Netflix ha inoltre comunicato che dal prossimo 29 settembre sparirà l’attività di consegna dei Dvd per posta, che è stato nei primi anni della sua nascita il principale modello di business dell’azienda. Infine per quanto riguarda l’outlook sul trimestre in corso si prevede un utile per azione a 2,84 dollari, rispetto ad attese a 3,08 dollari per azione, ed un fatturato che dovrebbe attestarsi a 8,24 miliardi di dollari che si confronta con un consenso che era situato a 8,47 miliardi di dollari.

 

Azioni Netflix: analisi tecnica e strategie operative

Andiamo ora a vedere come potrebbe reagire l’azione dopo queste notizie. Dopo aver terminato la giornata di ieri nei pressi dei 337,70 dollari, il titolo Netflix dovrebbe aprire le contrattazioni sotto l’area dei 330 dollari avvicinandosi in tal modo ai primi supporti di breve situati sui 325 dollari. Nel breve termine fondamentale sarà non perdere questi sostegni, per evitare una fase correttiva più profonda che avrebbe un primo obiettivo sui 315 dollari, dove transita l’indicatore daily del Supertrend, e successivamente la soglia dei 300 dollari. Nel caso in cui quest’ultimi supporti, dove peraltro troviamo la trendline ascendente che parte dai minimi dello scorso luglio,  dovessero essere violati si avrebbe un indebolimento della struttura grafica, che aprirebbe di conseguenza le porte ad una prosecuzione delle vendite fin verso i 275 dollari, con target intermedi situati sui 285 dollari.

Al contrario sarà solo con il superamento delle resistenze e top dell’ultimo mese situati sui 350 dollari, che il titolo proseguirebbe il suo recupero con un primo target post sui massimi del 2023 in area 375 dollari. Dal punto di vista operativo sarà solo lasciandosi alle spalle queste aree resistenziali, che l’azione riprenderebbe il suo trend rialzista che potrebbe espandersi fin verso la soglia dei 400 dollari che rappresentano i massimi degli ultimi 12 mesi.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *