Tra azioni vincenti del primo trimestre 2022 attenzione a Mastercard
Cerca
Close this search box.

Tra azioni vincenti del primo trimestre 2022 attenzione a Mastercard

Tra azioni vincenti del primo trimestre 2022 attenzione a Mastercard

Su quali azioni puntare nel primo trimestre 20o22? Quali sono i titoli che possono vincere la sfida dei rendimenti di Borsa? Ecco una lista di nomi consigliati dagli analisti di RBC

 

Per quanto riguarda le azioni, gli specialisti di Rbc Capital Markets hanno individuato le migliori idee di investimento per il primo trimestre del 2022. Nel dettaglio, nella lista dei titoli consigliati, gli analisti hanno inserito AltaGas, M&T Bank, Mastercard, R1 RCM , TransDigm, Vertex e Wesco. Hanno invece eliminato General Electric, Gilead, SSE, Teladoc, Visa, Zillow Group e Zoom Video Communications.

 

 

  • Nel settore finanziario è stata aggiunta M&T Bank (MTB US), che gli esperti di Rbc ritengono sia pronta a beneficiare di un solido bilancio, di un valore contabile tangibile immediato e di un aumento degli utili a lungo termine.
  • Nel comparto dei pagamenti, hanno sostituto Visa (V US) con Mastercard (MA US), che beneficia di diversi driver di crescita a breve termine (nuovi flussi di pagamento, aumento dei ricavi da servizi e ripresa economica).
  • Nel settore tecnologico è stata rimossa Zoom Video Communications (ZM US) pur mantenendo una tesi di investimento positiva a lungo termine, e Zillow Group (ZG US), poiché il sentiment è influenzato negativamente da recenti problemi operativi.
  • Nella sanità hanno sostituito Gilead (GILD US) con Vertex (VRTX US) e nel segmento della digital health Teladoc (TDOC US) con R1 RCM (RCM US), anche se Gilead resta una delle migliori idee di investimento nelle biotecnologie per il 2022. Nel caso di Vertex, gli analisti si aspettano un notevole potenziale di apprezzamento, mentre la scelta di RCM si basa su driver imminenti, fattori macro favorevoli e visibilità sull’espansione dei margini reddituali.
  • Fra le utility hanno aggiunto AltaGas (ALA CN), perchè è un titolo con valutazioni interessanti rispetto ai concorrenti, mentre è stato eliminato SSE (SSE LN) dopo il recente downgrade del giudizio a sector perform.
  • Nel settore industriale, infine, TransDigm (TDG US) offre agli investitori un’esposizione alla ripresa nel mercato dei ricambi aerospaziali commerciali, mentre Wesco (WCC US) trarrà vantaggio dal ciclo economico, dalla riduzione del debito prima del previsto e dalla valutazione borsistica convincente.

 

 

Mastercard: quotazioni in salita con testa e spalle rialzista

Le azioni Mastercard è decisamente impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance molto positiva registrata durante questa settimana. Innanzitutto è stata superata la resistenza rappresentata dal massimo relativo posto sul livello 382,40 (realizzato il 4 gennaio scorso in concomitanza con il massimo storico dell’indice S&P500) e poi è stata raggiunta addirittura l’importante soglia psicologica dei 400 dollari. Il tutto in un contesto assolutamente rialzista che vede le quotazioni inserite all’interno di una configurazione di “testa e spalle rovesciato” (1° spalla il 3 novembre 2021, testa il 1 dicembre 2021 e 2° spalla il 24 gennaio 2022), preludio alla prosecuzione nel medio periodo del trend in corso.

L’impostazione grafica, inoltre, vede i prezzi stazionare al di sopra dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati rialzisti da poco. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 64. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 400 con target nell’intorno dei 425 dollari, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 382 con obiettivo molto vicino al livello 360.


L’andamento di breve termine del titolo MASTERCARD

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *