Borsa di Istanbul: il fondo sovrano turco acquisterà azioni per almeno $ 1 miliardo - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Borsa di Istanbul: il fondo sovrano turco acquisterà azioni per almeno $ 1 miliardo

Borsa di Istanbul: il fondo sovrano turco acquisterà azioni per almeno $ 1 miliardo

Il fondo sovrano turco TVF inietterà almeno 1 miliardo di dollari nella Borsa di Istanbul con lo scopo di evitare un crollo delle azioni. Secondo alcune indiscrezioni, l’organismo statale comprerà ETF che replicano l’andamento dei vari indici borsistici gestiti da Ziraat Portfoyda, gestore patrimoniale del prestatore pubblico T.C. Ziraat Bankasi A.S. Si tratta  di una mossa diversa rispetto a quella attuata a partire dal 15 febbraio con la riapertura della Borsa turca dopo l’interruzione di una settimana a seguito del terremoto che ha devastato la nazione. In quella occasione il governo ha cercato di indirizzare il denaro attraverso i fondi pensione, ora invece interviene con il fondo sovrano.

Dalla riapertura l’indice Bist 100 ha guadagnato il 15,32%, recuperando gran parte del 18% di perdite subite da inizio anno fino alla chiusura dell’8 febbraio. Il principale listino della Borsa di Istanbul ha raggiunto una capitalizzazione di mercato di circa 220 miliardi di dollari, con un volume medio degli scambi che nell’ultimo mese si è aggirato intorno ai 3,8 miliardi di dollari. Le azioni turche in questo momento sono sostenute dagli investitori domestici, perché quelli esteri sono in fuga nonostante il supporto statale. Secondo i dati compilati da Bloomberg, nell’ultima settimana gli operatori stranieri hanno venduto le partecipazioni nell’ETF iShares MSCI Turkey negoziato alla Borsa di New York al ritmo più veloce in oltre un anno.

 

Borsa di Istanbul: a quanto arriveranno gli acquisti del fondo sovrano?

Gli acquisti del TVF fanno parte di un piano dello Stato per tenere alte le quotazioni alla Borsa di Istanbul, scaturito dopo un vertice tenutosi alla vigilia della riapertura tra il Governo turco e i massimi rappresentanti della Banca centrale, delle autorità di regolamentazione, dei fondi statali e degli istituti di credito pubblici. Il programma prevede tre misure principali. La prima ha riguardato l’acquisto dei fondi pensione in relazione al 30% dei contributi statali; la seconda è stata  l’esortazione al buyback azionario con l’eliminazione della ritenuta alla fonte del 15%; la terza consiste nell’intervento del fondo sovrano utilizzando in parte i prestiti delle banche statali.

Quanto può crescere la presenza del fondo sovrano turco alla Borsa di Istanbul rispetto al miliardo di dollari preventivato ancora non è possibile determinarlo, in quanto molto dipenderà dai risultati del 2022 delle società sulle quali il fondo detiene le partecipazioni. Ziraat possiede diversi ETF che replicano la principale Borsa turca, con alcuni che sono concentrati su grandi aziende. In particolare, il fondo indicizzato BIST 30 ha segnato 8,1 miliardi di lire, pari a 430 milioni di dollari, di afflussi dal 15 febbraio. Il programma di acquisto del TVF non ha una data di scadenza e sarà calibrato in base ai dividendi che riceverà dalle quote azionarie acquistate.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *