Cathie Wood punta ancora sui titoli tecnologici a Wall Street
Cerca
Close this search box.

Cathie Wood punta ancora sui titoli tecnologici a Wall Street

Cathie Wood punta ancora sui titoli tecnologici a Wall Street

Cathie Wood sembra indistruttibile nella sua visione granitica sui titoli tecnologici e continua a puntare sulle aziende ad alta crescita, nonostante le notorie difficoltà riscontrate da oltre un anno a questa parte. La stock picker di Wall Street ha investito nelle ultime 2 settimane oltre 400 milioni di dollari attraverso i suoi fondi ARKK per comprare azioni come Roblox, Block e Robinhood. A poco è servita la perdita che le 3 società hanno subito in Borsa dall’inizio dell’anno, dove hanno lasciato al mercato almeno il 25% in media della loro capitalizzazione. Per la regina degli investimenti tech, i settori come i videogiochi, i pagamenti digitali e il trading online hanno il potenziale per cambiare il mondo.

Questo suo modo di concepire gli investimenti ha trovato riscontro in un 2020 stellare dove il suo ETF di punta, l’ARK Innovation, ha realizzato una performance di oltre il 150%. La situazione è cambiata radicalmente nel 2021 e in questi primi scampoli del 2022, con i fondi ARKK che hanno perso globalmente nei 2 anni quasi la metà del loro valore.

La situazione si è complicata quando l’inflazione negli Stati Uniti ha cominciato a galoppare ed è parso chiaro che non sarebbe stata una cosa temporanea. Questo ha spinto la Federal Reserve a cambiare completamente il suo approccio alla politica monetaria, diventata improvvisamente austera. La prospettiva che la Banca Centrale USA possa portare a 5 o addirittura a 7 il numero delle volte in cui interverrà sul costo del denaro quest’anno non ha lasciato scampo alle azioni growth, soprattutto a quelle di società non redditizie.

Le aziende altamente tecnologiche infatti vengono penalizzate da tassi alti, perché si trovano a finanziare i propri investimenti per il futuro a condizioni di costo più aspre e questo le rende meno preziose. Cathie Wood però non demorde e sostiene che se i rendimenti dei Treasury Bond a 10 anni dovessero aumentare al 3%, saranno i settori maturi a doversene preoccupare e non quelli che guardano al futuro. Un modo di vedere le cose che si estranea dal pensiero comune e proprio per questo diventa più suggestivo ed attraente.

 

Investimenti: ecco i movimenti dei fondi ARKK

I fondi ARKK hanno avuto anche dei rimpasti nel tempo, ma il motivo conduttore che ha guidato gli investimenti è sempre stato lo stesso. All’inizio del 2021 infatti i primi 3 titoli in portafoglio erano Tesla, Roku e Block, oggi sono Tesla, Roku e Teladoc Health, con quest’ultimo che l’anno scorso si trovava al quinto posto. L’unico vero grande cambiamento si è avuto con le azioni della società immobiliare online, Zillow Group, che sono state scaricate dopo che l’azienda aveva annunciato lo scorso autunno il fallimento del proprio software sulla determinazione del prezzo delle case e l’uscita dal business dell’acquisto case a seguito di perdite importanti.

I sostenitori di Cathie Wood comunque sono ancora tanti. Nella settimana dal 7 all’11 febbraio gli ETF ARKK hanno visto afflussi per 350,8 milioni di dollari, con un autentico boom di 300 milioni di dollari nella giornata di giovedì 10. Quella è stata la più grande affluenza di denaro in un giorno da giugno 2021.

Non mancano però anche i detrattori della 65enne californiana. Tra tutti spicca il fondo Tuttle Capitale Short Innovation ETF, un portafoglio d’investimento creato per puntare contro i fondi ARKK e che ha raccolto quasi 200 milioni di dollari quest’anno. Dall’inizio del 2022, l’ETF ha realizzato un guadagno di circa il 24%. Matthew Tuttle, Amministratore Delegato del fondo, ha affermato che questo è il modo migliore per coprire il proprio portafoglio. Pronta la risposta di Cathie Wood, con una frase secca e coincisa: “penso che la storia ci dica di non scommettere contro l’innovazione”.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *