Certificati, Vontobel: emissione settoriale con cedole corpose - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Certificati, Vontobel: emissione settoriale con cedole corpose

Il quartier generale di Vontobel a Zurigo, in Svizzera

Una nuova emissione di certificati a cedola fissa è stata recentemente quotata sul SeDeX di Borsa Italiana da Vontobel. L’emittente svizzero ha proposto una soluzione di basket settoriali per offrire agli investitori la possibilità di selezionare l’ambito che si ritiene potrebbe essere favorito dal contesto economico. I certificati pagano cedole fisse mensili non condizionate e offrono la possibilità di scadenza anticipata a partire dal sesto mese dal lancio. Sono disponibili, in particolare, i seguenti settori:

 

  • Energetico
  • Lusso
  • Tech
  • Assicurativo
  • Automotive
  • Semiconduttori
  • Banche italiane
  • Azionario Italia

 

Sono presenti quindi comparti con un diverso livello di volatilità e ciclicità che permettono di mettere in atto strategie di diversificazione del portafoglio. “Con questa emissione, Vontobel conferma la volontà di mettere a disposizione soluzioni per tutte le tipologie di investitori, dai più audaci a quelli più prudenti, attraverso certificati che offrono esposizioni ottimizzate a singoli titoli, basket o indici. La nuova emissione va incontro alle esigenze degli investitori che guardano agli investimenti azionari ma vogliono mantenere un posizionamento difensivo. Ciò grazie alle cedole mensili che vengono distribuite indipendentemente dall’andamento dei sottostanti e alla protezione parziale del capitale che scatta alla scadenza” ha commentato Jacopo Fiaschini, responsabile Flow Products Distribution Italia.

 

La composizione dei panieri

I panieri sono composti da tre azioni, italiane ed estere, con due certificati dedicati a sole azioni italiane. Si tratta dell’ISIN DE000VM5B3U1, dedicato al settore bancario con la presenza di Unicredit, Intesa Sanpaolo e Banco BPM, e dell’ISIN DE000VM5B3V9 che ha come sottostanti Bper, STMicroelectronics e Stellantis. In questo caso il paniere non è settoriale.

Tra i restanti basket di sottostanti sono presenti azioni italiane solo nel certificato con codice ISIN DE000VM5B3W7 con sottostanti le azioni BP, Tenaris e TotalEnergies.

Tutti hanno funzionamento worst of. L’azione del paniere con la performance peggiore determina l’esito complessivo dell’investimento.

 

Come funziona la nuova emissione di certificati Vontobel

Il meccanismo del worst of non determina però il pagamento delle cedole che, in questa emissione di Vontobel, sono fisse. Vengono pagate mensilmente e vanno da un minimo del 10% a un massimo del 14% su base annua.

I certificati Cedola Fissa emessi da Vontobel hanno una scadenza finale breve. La durata è di due anni (al 13 novembre 2025), ma a partire dal sesto mese dall’emissione entra in funzione il meccanismo di autocallability. A partire da maggio 2024, se tutti i sottostanti sono almeno pari al livello autocall, il certificato restituisce il valore nominale più il premio relativo al periodo. In caso contrario viene pagato il solo premio. Il livello di autocallability, peraltro, si riduce al 95% a partire dalla data di rilevazione intermedia del novembre 2024 mentre da maggio 2025 rimane stabile al 90%.

Alla scadenza finale, invece, è la barriera, posta tra il 55% e il 60% a seconda dell’ISIN scelto, a determinare i due scenari possibili:

 

  1. Se tutti i sottostanti quotano al di sopra o alla pari della barriera il certificato restituisce l’importo nominale e il premio di periodo;
  2. Se anche uno solo dei sottostanti ha un valore inferiore alla barriera, l’investitore riceve il premio di periodo e l’importo commisurato alla performance negativa del sottostante con la performance peggiore.

 

In quest’ultimo caso, quindi, l’investitore registra una perdita di capitale investito che, tuttavia, sarà mitigata rispetto a un investimento diretto nei sottostanti dai premi fissi incassati durante la vita del certificato.

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *