Chi è Howard Marks, il re del reddito fisso? - Borsa e Finanza

Chi è Howard Marks, il re del reddito fisso?

Chi è Howard Marks, il re del reddito fisso?

Nato il 23 aprile 1946 Howard Stanley Marks è un investitore e scrittore statunitense. È co-fondatore e co-presidente di Oaktree Capital Management, una società statunitense di gestione patrimoniale specializzata in strategie di investimento alternative. Vediamo tutto quello che c’è da sapere su di lui.

 

Howard Marks: origini e studi universitari

Howard Marks è nato nel 1946 ed è cresciuto nel Queens, New York. Sebbene la sua famiglia fosse etnicamente ebrea, fu cresciuto come Scienziato Cristiano. Marks ha frequentato la Wharton School dell’Università della Pennsylvania dove è stato membro della confraternita Pi Kappa Alpha. Nel 1967 Marks si è laureato cum laude con una specializzazione in finanza e una minore in studi giapponesi. Nel 1969, all’età di 23 anni, ha conseguito un Master in Business Administration in Accounting and Marketing presso la Booth School of Business dell’Università di Chicago dove ha vinto il Premio George Hay Brown. Nel 1975 è diventato un CFA charter.

 

Howard Marks: la carriera nella finanza

Dal 1969 al 1978, Marks ha lavorato presso Citicorp, prima come analista di ricerca azionaria e poi come Direttore della ricerca dell’azienda. Dal 1978 al 1985 ha ricoperto il ruolo di vicepresidente, nonché di senior portfolio manager. Citibank gli ha permesso di trasferirsi a Los Angeles nel 1980. Nel 1985 è entrato a far parte del gruppo TCW dove ha guidato i gruppi responsabili degli investimenti in titoli di debito ad alto rendimento e titoli convertibili. Nel 1988 Marks e Bruce Karsh hanno organizzato uno dei primi fondi di debito distressed da un importante istituto finanziario. 

Nel 1995 Marks, Karsh e altri tre colleghi decisero di lasciare l’azienda per avviare la propria azienda e fecero una petizione a TCW per consentire loro di continuare a gestire i fondi che gestivano in TCW, dando a TCW una parte delle commissioni di gestione. Quando TCW rifiutò, i cinque soci lasciarono l’azienda e fondarono Oaktree Capital Management a Los Angeles. Dopo essere stata fondata nel 1995, Oaktree è cresciuta rapidamente, concentrandosi sul debito ad alto rendimento, sul debito distressed e sul private equity. Durante la crisi finanziaria del 2007-2008 , Oaktree ha raccolto 10,9 miliardi di dollari per acquistare asset in difficoltà. L’investimento ha “ripagato abbondantemente i suoi investitori”.

Nell’aprile 2012 Oaktree Capital Management è diventata una società per azioni tramite un’offerta pubblica iniziale alla Borsa di New York, raccogliendo 380 milioni di dollari vendendo 8,84 milioni di azioni per 43 dollari ciascuna. Nel marzo 2019, Brookfield Asset Management ha acquisito il 62% di Oaktree. Marks e altri membri del fondo possiedono il 38% dell’azienda e hanno il pieno controllo delle operazioni quotidiane di Oaktree. Dal 2000 al 2010 ha presieduto il Trustees Investment Board presso l’Università della Pennsylvania. Marks è membro della New York Society of Security Analysts e presiede i comitati di investimento del Metropolitan Museum of Art, di cui è fiduciario, e della Royal Drawing School.

 

Howard Marks: filosofia di investimento

Marks è ammirato nella comunità finanziaria per i suoi “memos”, pubblicati sul sito Web di Oaktree, che descrivono nel dettaglio le sue strategie di investimento e la visione dell’economia. Marks si concentra sulla gestione del rischio e afferma che gli investitori dovrebbero impostare la strategia di investimento in base alla loro situazione personale e chiedersi se si preoccupano maggiormente del rischio di perdere denaro o del rischio di perdere un’opportunità.

Marks ritiene che sia difficile ottenere un vantaggio dall’investimento attraverso la ricerca, dal momento che moltissime persone intelligenti lo stanno già facendo. I modi per ottenere un vantaggio secondo il fund manager sono dedurre meglio le conseguenze di certi dati aziendali attuali, gestire la psicologia dell’investimento e valutare la fase attuale del ciclo di mercato.

Marks preferisce l’utilizzo di strategie di market timing per avere liquidità disponibile da investire durante una recessione. L’esperto osserva che è importante che gli investitori ammettano ciò che non sanno invece di credere che qualcosa sia certo. I fondi guidati da Marks hanno prodotto rendimenti a lungo termine al netto delle commissioni del 19% all’anno. Gli investitori sono principalmente fondi pensione e fondi sovrani.

 

Howard Marks: vita privata 

Nel 1992 Marks ha creato la borsa di studio “Howard S. Marks” per fornire sostegno economico agli studenti universitari dell’Università della Pennsylvania. Nel 2009 ha dotato il Marks Family Writing Center dell’università. Il primo matrimonio di Marks si è concluso con un divorzio. Ha un figlio biologico con la sua seconda moglie Nancy (nata Freeman): Andrew Marks, che gestisce Freemark Partners, e un figliastro: Jane Hait, del precedente matrimonio di Nancy. 

 

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.