Compagnia dei Caraibi: Palladio sotto il 5%, gli effetti sull'azione - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Compagnia dei Caraibi: Palladio sotto il 5%, gli effetti sull’azione

Un barman versa un cocktail in un bicchiere utilizzando uno shaker

Palladio Holding ha ridotto al di sotto della soglia del 5% la partecipazione in Compagnia dei Caraibi, società leader nell’importazione, sviluppo, brand building e distribuzione di distillati, vini e soft drink di fascia da premium a ultra-premium e prestige di tutto il mondo, quotata in Borsa dal luglio 2021 sul mercato Euronext Growth Milano.

 

Compagnia dei Caraibi: le quotazioni disegnano una figura di “Testa e spalle rovesciato”

Quotato sul mercato Euronext Growth Milan di Borsa Italiana, il titolo Compagnia dei Caraibi sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di venerdì (+1,35%). La giornata è stata caratterizzata da pochi scambi (solo 1.000 pezzi) con un prezzo di chiusura (3,75 euro) identico a quello di apertura, senza aver realizzato oscillazioni tra minimi e massimi.

Ciò che è più interessante osservare è l’andamento dell’azione dall’inizio del mese di agosto. Dopo l’area di massimi toccati a luglio in area 4,20, infatti, il titolo ha intrapreso un andamento ribassista fino a raggiungere un minimo a quota 3,65 lo scorso 3 agosto. Da quel momento le quotazioni hanno cominciato ad oscillare con una modalità solo apparentemente laterale, ma che in realtà nascondeva la creazione di un importante pattern grafico conosciuto come “Testa e spalle rovesciato”, indicante un immediata inversione di tendenza in senso rialzista. Si, è vero, il grafico non è pulitissimo, così come è raro riconoscere queste configurazioni (e ancora di più attribuirne una profittabilità statistica), ma tant’è che i corsi stanno salendo da tre sedute consecutive. Movimento che ha tutta l’intenzione di proseguire ben oltre, almeno fino alla prima resistenza rappresentata dall’indicatore Supertrend sul livello 3,92.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 3,77 con target nell’intorno dei 3,92 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 3,73 con obiettivo molto vicino al livello 3,57. L’impostazione algoritmica, infatti, vede i prezzi stazionare al di sopra dell’indicatore Parabolic Sar mentre la media mobile a 25 è diventata ribassista a metà luglio. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 45.


L’andamento di breve termine del titolo COMPAGNIA DEI CARAIBI

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *