Diasorin: con ok FDA a test tubercolosi per azioni segnale long a 181 euro

Diasorin: con ok FDA a test tubercolosi per azioni segnale long a 181 euro

Diasorin: con ok FDA a test tubercolosi per azioni segnale long a 181 euro

Diasorin ha ricevuto l’approvazione per l’utilizzo del test diagnostico sulla tubercolosi latente, una malattia che colpisce circa un terzo della popolazione mondiale. Banca Akros conferma il rating accumulate.

 

Per Diasorin è arrivato l’ok dalla Food and Drug Administration statunitense per l’utilizzo del test Liaison QuantiFeron-Tb Gold Plus, una moderna soluzione per l’identificazione delle infezioni da Mycobacterium Tuberculosis. Sarà la piattaforma Liaison Xs, completamente automatizzata, che permetterà l’accesso al test da parte di un maggior numero di laboratori negli Stati Uniti, accelerando così il processo di conversione dal test cutaneo per la diagnosi della malattia sviluppato più di un secolo fa a un test che utilizza la nuova tecnologia QuantiFeron.

Il test, prodotto da Diasorin e Qiagen, è in grado di offrire un flusso di lavoro automatizzato ai laboratori per lo screening della tubercolosi latente ed è già disponibile negli Stati Uniti per il Liaison Xl dal 2019. Il flusso di lavoro, garantito dalle piattaforme, offre ai clienti del QuantiFeron una soluzione diagnostica altamente flessibile e in grado di soddisfare le diverse esigenze dei laboratori. La possibilità di utilizzare il test anche sulla piattaforma Liaison Xs permette di ampliare significativamente il range di clienti che possono avere accesso a questa soluzione, dai laboratori clinici più piccoli a quelli ospedalieri di grandi dimensioni.

Secondo le stime dell’organizzazione Mondiale della Sanità, la tubercolosi latente colpisce circa un terzo della popolazione mondiale e nel 5-10% dei casi, se non trattata adeguatamente, si trasforma in tubercolosi attiva, causando circa 1,7 milioni di decessi all’anno e posizionandosi tra le prime dieci cause di morte nel mondo. Al fine di sconfiggere la tubercolosi, l’Oms e altre organizzazioni internazionali hanno ampliato le loro linee guida per lo screening di individui ad alto rischio e per il trattamento di quelli con infezione latente con l’obiettivo di prevenire l’evoluzione da infezione e i conseguenti rischi di contagio.

“L’attuale approvazione su Liaison Xs, piattaforma di più piccola dimensione, permette di ampliare la base clienti includendo anche i laboratori di piccola dimensione che gestiscono un volume minore di test su base quotidiana. Inoltre, riteniamo che la disponibilità del test per la tubercolosi latente sia importante per la strategia di commercializzazione ed espansione della piattaforma negli Usa di cui, considerati i rallentamenti causa Covid-19, ci aspettiamo maggiori dettagli nel corso del capital market day del 17 dicembre prossimo” commentano gli analisti di Equita Sim, che su Diasorin hanno un rating hold e un prezzo obiettivo a 180 euro. Invece, Banca Akros ha un rating accumulate e un prezzo obiettivo a 213 euro “in attesa di maggiori dettagli economici sui benefici attesi dalla partnership con Qiagen nei prossimi anni”.

 

Analisi grafica: tentativo di rimbalzo dal supporto in area 175 euro

Il titolo Diasorin sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance molto positiva registrata nella seduta di ieri. Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 181, per poi chiudere non distante a quota 180,50.
Dopo il minimo toccato lo scorso 6 dicembre sul livello 172,15, i corsi hanno prontamente reagito creando una configurazione di accumulazione rialzista che ha visto al centro l’importante soglia dei 175 euro, prima resistenza e successivamente diventata supporto, sopra la quale l’attuale positività potrà estendersi anche nelle prossime giornate.

L’impostazione grafica, però, vede i prezzi stazionare ancora al di sotto dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati ribassisti da poco. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 49. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 181 con target nell’intorno dei 183,60 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 175,70 con obiettivo molto vicino al livello 173,30.

 


L’andamento di breve termine del titolo Diasorin

Post correlati

TerraUSD: venduti 85.000 Bitcoin per cercare di salvarla dal collasso

Vodafone: balza l’utile netto, azioni pronte a volare?

Azioni value: ecco come hanno preso il sopravvento sui titoli growth

DiaSorin: analisti apprezzano accordo con Brahms, cosa fare con azioni?

Coinbase: Cathie Wood non perde la fiducia e accumula azioni