EssilorLuxottica, paga doppia a settembre per chi lavora di sabato. Cosa fare con il titolo in Borsa? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

EssilorLuxottica, paga doppia a settembre per chi lavora di sabato. Cosa fare con il titolo in Borsa?

EssilorLuxottica chiede straordinari ai dipendenti per settembre

EssilorLuxottica fa gli straordinari. Il gruppo di Agordo fondato da Leonardo Del Vecchio ha deciso di chiedere ai dipendenti quattro sabati di lavoro straordinario volontario nel mese di settembre (due nel caso delle lavorazioni in plastica) per rispondere alla forte domanda di prodotti proveniente dal mercato. In base agli accordi sindacali le retribuzioni aggiuntive possono in essere superiori del 100% rispetto all’importo base. Inoltre, l’azienda renderà disponibile agli aderenti il servizio di trasporto gratuito.

Il gigante dell’occhialeria ha ripreso a marciare a ritmo elevato sin dalla fine del periodo emergenziale legato alla pandemia e ha chiuso il primo trimestre dell’anno con un fatturato in crescita del 33,1% (a cambi costanti) rispetto allo stesso periodo del 2021.

 

EssilorLuxottica, l’analisi grafica: verso l’inversione di tendenza?

Il titolo EssilorLuxottica quotata su Euronext Paris sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance registrata nella seduta di ieri che, seppur positiva per una incollatura, ha mostrato un andamento fortemente ribassista nel corso della giornata dopo un’apertura in gap up subito ricoperta. EssilorLuxottica ha quindi prestato il fianco a un’importante pressione ribassista, ma questo aspetto non deve spaventare. Molto probabilmente, infatti, si tratta di un semplice pullback nell’intorno della soglia psicologica dei 150 euro dopo il pattern di analisi candlestick denominato “Hammer”, concretizzatosi lunedì scorso e indicante una credibile inversione di tendenza in senso rialzista.

A cui si aggiunge la notizia della richiesta di straordinari volontari ai dipendenti. Il comunicato stampa, di poche righe, ha contenuti molto interessanti: l’azienda dimostra di andare bene e di registrare una forte domanda di prodotti da parte della clientela. Per questo motivo si deve aumentare la produzione oltre la consueta programmazione, rendendosi disponibile a sostenere un costo del personale raddoppiato. Una condizione invidiabile da molte aziende. Per questo motivo, durante le giornate di trading, in questo frangente sono da prediligere le operazioni rialziste.

L’impostazione grafica di EssilorLuxottica vede i prezzi stazionare ancora al di sotto dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 giorni sono diventati ribassisti da poco. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 41. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 153,20 con target nell’intorno dei 157,35 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 150,20 con obiettivo molto vicino al livello 147,75.

 


L’andamento di breve termine del titolo ESSILOR LUXOTTICA

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *