ETF Bitcoin spot: ecco quali sono i 5 più grandi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

ETF Bitcoin spot: ecco quali sono i 5 più grandi

ETF Bitcoin spot: ecco i 5 più grandi

L’approvazione dell’11 gennaio 2024 degli ETF Bitcoin spot da parte della Securities and Exchange Commission ha generato un grande afflusso di token. Gli 11 fondi che hanno superato l’esame dell’autorità di regolamentazione USA hanno registrato finora flussi positivi di 272,93 mila Bitcoin e un deflusso di 166,02 mila (dati Coinbase). Secondo i dati forniti da SoSoValue, invece, solo il 15 febbraio c’è stato un afflusso netto totale per ETF spot su Bitcoin di 477 milioni di dollari, il che determina il quindicesimo giorno consecutivo di afflussi netti. In totale, dall’11 gennaio si sono avuti afflussi netti complessivi per 4,71 miliardi di dollari. Tutto questo ha determinato un rialzo delle quotazioni di Bitcoin, che hanno superato quota 52.000 dollari, segnando questo mese un balzo di oltre il 22% come si può vedere dall’andamento rappresentato nel seguente grafico.

 

ETF Bitcoin spot: i primi della lista

Ma chi sono gli ETF Bitcoin spot che stanno primeggiando in questi giorni sul mercato? Vediamo nel dettaglio una classifica dei 5 di maggior valore, sulla base dei dati pubblicati sempre da SoSoValue.

Al primo posto si trova per distacco il Grayscale Bitcoin Trust (GBTC) di Grayscale, quotato al NYSE, che conta 453,14 mila Bitcoin. Nei giorni immediatamente successivi all’approvazione della SEC, il Grayscale Investments Trust ha subito un’ondata di deflussi a causa del passaggio da fondo comune chiuso a ETF negoziato in Borsa. Questo aveva contribuito a indebolire le quotazioni di Bitcoin, scivolate a sotto la soglia di 40.000 dollari. Fino al 15 febbraio, il fondo ha registrato deflussi netti complessivi per 6,86 miliardi di dollari, che portano il valore degli asset a 23,59 miliardi di dollari. Dall’11 gennaio all’ultima chiusura di Borsa del 16 febbraio, il guadagno dell’ETF è risultato il più alto dei cinque, attestandosi al 14,28%.

Al secondo posto si trova l’iShares Bitcoin Trust (IBIT) di BlackRock, negoziato al Nasdaq, con 119,67 mila Bitcoin e un net asset di 6,01 miliardi di dollari. Giovedì scorso gli afflussi netti sono risultati di 330,87 milioni di dollari, raggiungendo uno storico dall’11 gennaio di 5,17 miliardi di dollari. BlackRock è stato decisivo per l’approvazione della SEC degli ETF spot, in quanto nella domanda ha attuato alcune modifiche – a cui poi si sono adeguati gli altri gestori – che hanno rimosso determinate preoccupazioni del regolatore sulle questioni legate alla custodia dei Bitcoin. Finora il rendimento in Borsa del fondo è risultato dell’11,23%.

Il terzo ETF Bitcoin spot più grande attualmente risulta il Fidelity Wise Origin Bitcoin Fund (FBTC) di Fidelity, scambiato al CBOE. Il fondo ha finora ricevuto afflussi netti per 3,65 miliardi di dollari, per un valore netto degli asset di 4,35 miliardi di dollari e 86,172 mila Bitcoin in portafoglio. Alla chiusura di venerdì scorso, l’ETF ha realizzato una performance dell’11,13%.

In quarta posizione staziona ARK 21Shares Bitcoin ETF (ARKB) di Ark Invest, quotato al CBOE. L’ETF ha generato 1,18 miliardi di afflussi netti e 29,33 mila Bitcoin, per un valore degli asset di 1,38 miliardi di dollari. Fino a questo momento, il fondo ha guadagnato in Borsa l’11,14%.

Il quinto della classifica è il Bitwise Bitcoin ETF (BITB) di Bitwise, scambiato al NYSE, che dall’11 gennaio al 15 febbraio ha ottenuto flussi positivi netti di 996,12 milioni di dollari, con un net asset di 1,15 miliardi di dollari e 22,52 mila Bitcoin. Al 16 febbraio, il fondo ha ottenuto un profitto di 10,96 punti percentuali.

 

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *