Fondi ARK: Cathie Wood rimane ottimista nonostante le perdite - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Fondi ARK: Cathie Wood rimane ottimista nonostante le perdite

Fondi ARK: Cathie Wood rimane ottimista nonostante le perdite

Per i fondi ARK il 2024 potrebbe essere il terzo anno in perdite sugli ultimi quattro. I fasti del 2020 – quando gli ETF gestiti dalla regina di Wall Street, Cathie Wood, guadagnarono il 150% – sembrano lontani. Nel 2021 e nel 2022, i fondi ARK fecero peggio rispetto a quasi tutti i loro peer e nel 2024 finora mostrano un calo di circa 12 punti percentuali. Nei primi sei mesi di quest’anno ci sono stati quasi 1,9 miliardi di deflussi dai veicoli di investimento ARK, ovvero circa un quarto dei 7,4 miliardi di dollari di asset detenuti dai fondi a inizio anno (dati Morningstar). Il guadagno del 68% nel 2023 appare così una parentesi e quantomeno le perdite precedenti sono servite per ottenere vantaggi fiscali.

Nella lettera agli azionisti pubblicata ieri, Cathie Wood ha riconosciuto le performance volatili, ringraziando tutti gli investitori che sono rimasti: “La volatilità può essere frustrante e inquietante. Il contesto macro e alcune scelte di titoli hanno messo in discussione la nostra recente performance” ha detto la stock-picker.

 

La mossa sbagliata su Nvidia

Per molti anni Cathie Wood ha cercato di tranquillizzare gli investitori, sostenendo che i fondi ARK a forte trazione tecnologica avrebbero ottenuto performance eccellenti con i vari settori tech che stavano emergendo. Tuttavia non è stato sempre così e la 68enne californiana non è riuscita a cogliere proprio il più grande rally tecnologico degli ultimi anni, ossia quello dell’intelligenza artificiale incarnato da Nvidia. ARK ha venduto gran parte delle azioni del più grande produttore mondiale di chip alla fine del 2022, rinunciando a un guadagno potenziale di oltre l’800%. Nella lettera, Wood ha riconosciuto le prestazioni eccezionali di Nvidia, sottolineando però che ARK si è concentrata “su un ampio spettro di investimenti legati all’intelligenza artificiale e non solo su ciò che cattura l’attenzione oggi”. In altre occasioni l’investitrice aveva provato a giustificare l’errore affermando che le azioni della società di Santa Clara avevano corso troppo e potevano essere sopravvalutate.

 

Fondi ARK: Cathie Wood conserva l’ottimismo

L’ottimismo espresso per molto tempo da Cathie Wood circa i propri investimenti non è andato smarrito. L’amministratrice delegata di ARK Invest è ancora convinta che le dinamiche di mercato andranno a favore dei suoi ETF e venderli in questo momento sarebbe un errore per gli investitori. “L’uscita dalle nostre strategie ora cristallizzerebbe le perdite che i tassi di interesse più bassi e i ritorni alla media dovrebbero trasformare in profitti significativi nei prossimi anni“, ha scritto Wood.

Gli analisti però nutrono qualche dubbio. Todd Rosenbluth, capo della ricerca presso la società di consulenza VettaFi, ha affermato che in questi anni difficili gli investitori di ARK “hanno dimostrato pazienza, credendo che l’ambiente macroeconomico sarebbe cambiato per sostenere il loro focus sulla tecnologia dirompente”. Ora il management di ARK vuole “giustamente rifocalizzare l’attenzione sul lungo termine, sperando che gli investitori rimangano fedeli”.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *