GAM: profit warning non spaventa mercato, azioni in salita a Zurigo
Cerca
Close this search box.

GAM: profit warning non spaventa mercato, azioni in salita a Zurigo

L'ingresso di una sede di GAM Investments

Le azioni del gruppo d’investimento svizzero GAM Holding sono in crescita del 3,7% alla Borsa di Zurigo quest’oggi, nonostante la società abbia emesso un profit warning. La ragione del segnale d’allarme lanciato dall’azienda è da attribuire a un contesto di mercato volatile che determinerà una pesante perdita contabile nei primi 6 mesi del 2022. I risultati completi saranno pubblicati il 3 agosto, tuttavia GAM ha precisato che tutto ciò non influenzerà la sua posizione di cassa e altre funzioni operative o legate ai clienti.

Entrando nello specifico della perdita, la società ha affermato che si aspetta un passivo prima delle imposte di circa 275 milioni di franchi. In particolare peserà l’impatto che la guerra Russia-Ucraina ha avuto sui mercati e che ha implicato un calo del 17% delle sue attività in gestione. Queste ultime quindi passeranno da 99,8 miliardi di franchi della fine dello scorso anno a 83,2 miliardi di franchi del 30 giugno di quest’anno. GAM precisa che quasi l’80% della riduzione dell’importo gestito in questa prima parte dell’anno scaturisce dai movimenti negativi del mercato e dalle variazioni che si sono materializzate nelle valute.

 

GAM: cosa significa questo profit warning

Il profit warning di GAM contrassegna un 2022 che è stato molto complicato per i gestori patrimoniali, con gli investitori in preda al panico per l’alta volatilità di mercato e che hanno incrementato le vendite, riducendo in questo modo il patrimonio in gestione. Il più grande gestore del mondo, BlackRock, ha descritto quanto sta accadendo come il peggior ambiente degli ultimi decenni, durante la pubblicazione dei risultati la scorsa settimana.

Peter Sanderson, Amministratore Delegato di GAM, ha affermato che nei primi sei mesi dell’anno vi sono state condizioni economiche e geopolitiche straordinarie, che hanno indotto i clienti a una maggiore cautela. Sanderson è diventato CEO dell’azienda nel luglio del 2019 e, dopo la sua nomina, ha cercato di implementare una politica di taglio ai costi, con il licenziamento di centinaia di lavoratori.

Tuttavia, i suoi sforzi di rendere l’azienda più redditizia hanno trovato alcuni ostacoli sia nei problemi ereditati dalla precedente gestione, sia negli shock esterni che abbiamo vissuto in questi ultimi due anni, quali l’arrivo della pandemia e l’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo. Ciò nonostante, Sanderson ha riferito che la società sta provando a migliorare la resilienza nei suoi flussi di investimento. Al riguardo, i clienti che stanno investendo in una serie di strategie attive proposte dal gestore, nel tentativo di affrontare meglio un ambiente che è diventato molto impegnativo. Quest’anno le azioni in Borsa di GAM hanno perso il 29,19%, sottoperformando l’indice principale di Zurigo scivolato del 15,53%.

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *