Garmin Pay: come pagare con l'orologio Garmin - Borsa e Finanza

Garmin Pay: come pagare con l’orologio Garmin

Una persona paga con l'orologio Garmin Pay

Ormai fare la spesa o pagare un acquisto anche costoso con l’orologio è diventata un’abitudine piuttosto comune. In circolazione non ci sono soltanto i più famosi e blasonati Apple Watch e Samsung Watch. Tra i tanti smartband e smartwatch per i pagamenti digitali senza usare contanti né strisciare o poggiare carte spicca Garmin Pay, la funzione tech associata agli orologi dell’azienda statunitense, che ai tradizionali modelli a lancette sportivi e dal design sofisticato unisce una linea di smartwatch di ultima generazione. Garmin Pay si presenta come “un metodo veloce, sicuro e pratico” per pagare ogni tipo di acquisto: ma come funziona di preciso, quali carte accetta e quali sono le banche aderenti?

 

La modalità di pagamento contactless

Rivolgendosi in particolare a chi è appassionato di sport, fitness, corsa ed escursioni in montagna, Garmin ha pensato il suo orologio soprattutto per chi desidera lasciare a casa il portafogli, i contanti e il telefono perché impegnato in un’attività fisica all’aria aperta e in palestra. Il funzionamento di Garmin Pay è semplice. Innanzitutto si deve aprire l’app Garmin Connect sullo smartphone e selezionare l’icona dello smartwatch. Quindi bisogna cliccare su Garmin Pay e Crea portafoglio. A questo punto si avvia una procedura guidata per impostare Garmin Pay e associare la carta di credito o di debito al wallet virtuale.

Al momento di pagare, basta tenere premuto il pulsante dello smartwatch Garmin e accedere al menu. Quindi scegliere l’icona di Garmin Pay, inserire quando richiesta la password di sicurezza di quattro cifre (sono previsti fino a tre tentativi), selezionare la carta associata e memorizzata che si desidera utilizzare e avvicinare il polso con l’orologio ad un POS, proprio come si fa con una carta e con lo smartphone. L’unico requisito è per negozi ed esercenti: devono essere abilitati e possedere un POS con tecnologia NFC contactless per accettare questo tipo di pagamento. Quando il pagamento è confermato, il bordo del quadrante si illumina brevemente di verde.

Garmin Pay può essere anche usato per pagare i biglietti su alcuni dei principali sistemi di trasporto pubblico del mondo. In Italia il sistema è già operativo in cinque grandi città. A Firenze per il trasporto urbano, l’aeroporto (con Volainbus) e l’outlet The Mall per il servizio autobus. A Milano si passano i tornelli pagando per singola corsa sulla metropolitana e con il servizio ferroviario Malpensa Express per raggiungere l’aeroporto di Malpensa. Roma contempla Garmin in metropolitana e con il servizio ferroviario Leonardo Express per l’aeroporto di Fiumicino. Infine Garmin è attivo per i servizi autobus di Siena-San Gimignano e per l’aeroporto di Torino.

Oltre ad assicurarsi che la propria carta sia supportata da Garmin Pay e di aver inserito correttamente le informazioni, c’è da specificare che per aggiungere la card al portafoglio è necessario che il dispositivo smartphone che si utilizza per la configurazione sia collegato alla rete tramite connessione dati o Wi-Fi. Ogni volta che si aggiunge una carta, occorre attendere almeno 5-10 minuti prima di procedere perché è necessario che venga attivata tramite la rete di pagamento e l’emettitore della carta. In alcuni casi, è il negoziante che deve intervenire personalmente per avviare l’operazione. In altri casi, il terminale può comunque richiedere il PIN della carta perché alcuni negozi decidono in questo modo per ricevere un pagamento elettronico. Una volta che il pagamento è autorizzato, il POS dà una conferma visiva sul display o un bip sonoro tramite un segnale acustico. Garmin Pay funziona con i principali smartwatch e wearable della linea, dai Vívoactive 3 ai Forerunner, Fēnix e Delta: l’azienda ha inserito qui la lista dei modelli compatibili. In caso di furto del dispositivo dotato di Garmin Pay, l’azienda raccomanda di attivare la funzione “Cancella portafoglio” da Garmin Connect Mobile; in caso di smarrimento, è invece utile attivare la funzione “Sospendi portafoglio” fino a quando non si ritrova l’orologio.

Una persona fa la spesa con l'orologio Garmin Pay
Con Garmin Pay si paga la spesa in un gesto, ma occhio alle carte accettate

Le carte accettate da Garmin Pay

L’orologio Garmin funziona con numerose carte di credito e di debito emesse dalle principali banche. Le carte sono quelle del circuito MasterCard, Visa e Maestro.

  • Maestro di BNL Gruppo BNP PARIBAS, Banco BPM, CartaBCC, Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea e WeBank
  • Mastercard di BNL Gruppo BNP PARIBAS, BPER Banca, Banco BPM debit e prepagate, Banco di Sardegna, CartaBCC, Cassa di Risparmio di Bra, Cassa di Risparmio di Saluzzo, Curve, Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, FinecoBank, Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, Hello Bank!, Intesa Sanpaolo, Intesa Sanpaolo Private Banking, Nexi, Revolut, TransferWise, WeBank prepagate e Wirecard Card Solutions Limited.
  • Visa di BPER Banca, Banca 5, Banco di Sardegna, Cassa di Risparmio di Bra, Cassa di Risparmio di Saluzzo, Deutsche Bank SpA, Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, FinecoBank, Intesa Sanpaolo, Intesa Sanpaolo Private Banking, Nexi e Revolut

È consigliabile visitare il sito ufficiale di Garmin perché l’azienda statunitense aggiorna costantemente le sue partnership e promette di aggiungere in futuro altre carte di credito e di debito delle principali banche e diversificare le forme di pagamento digitale per offrire ai propri clienti un servizio ancora più completo.

 

Le banche aderenti

Come detto, Garmin Pay accetta carte del circuito MasterCard, Visa e Maestro: le banche aderenti sono le seguenti.

  • BNL Gruppo BNP PARIBAS
  • BPER Banca
  • Banca 5
  • Banco BPM
  • Banco di Sardegna
  • CartaBCC
  • Cassa di Risparmio di Bra
  • Cassa di Risparmio di Saluzzo
  • Deutsche Bank SpA
  • Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking
  • FinecoBank
  • Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea
  • Hello Bank!
  • Intesa Sanpaolo Private Banking
  • Intesa Sanpaolo
  • Nexi
  • Revolut
  • TransferWise
  • WeBank
  • Wirecard Card Solutions Limited

Come per le carte, anche l’elenco di banche aderenti è in continuo aggiornamento e quindi è raccomandabile tenere d’occhio il portale e i profili social di Garmin per ulteriori novità.

 

Garmin Pay è sicuro?

Dal punto di vista della sicurezza, i pagamenti con Garmin Pay hanno le stesse tutele previste dalla legge per i pagamenti con le carte. Protetto dal passcode, l’orologio Garmin non memorizza i dati sensibili sui server della società e dei commercianti, né quelli della carta né i personali: quando si associa o si aggiunge una carta tramite Garmin Connect Mobile, le relative informazioni non vengono registrate o condivise. Il sistema utilizza numeri di carta e codici di transazione specifici ogni volta che si effettua un acquisto, assegnando un device account number (token) alla carta che viene codificato e archiviato per essere trasmesso, al momento del pagamento, insieme a un codice di sicurezza valido una sola volta. Inoltre, sempre per sicurezza, ogni volta che si toglie l’orologio e lo si indossa nuovamente, bisogna sbloccarlo con il passcode personale a quattro cifre.

AUTORE

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.