India: settori e azioni su cui investire con programma del Governo
Cerca
Close this search box.

India: settori e azioni su cui investire con programma del Governo

India: settori e azioni su cui investire con programma del Governo

Su quali azioni e settori dell’India investire? Gli indici azionari indiani stanno precipitando rovinosamente in questo periodo, a causa delle preoccupazioni per l’aumento dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve e della fuga di capitali all’estero degli investitori. L’indice Nifty 50, che rappresenta le azioni di 50 società indiane selezionate sia per la loro capitalizzazione globale che per la loro rappresentatività nell’attività economica del paese, è sceso quasi del 7% dai massimi del 18 gennaio. La speranza adesso è che il Ministro delle Finanze dell’India, Nirmala Sitharaman, annunci nel suo discorso sul bilancio un piano di spesa corposo che riguardi un’ampia gamma di settori: dall’edilizia alle infrastrutture, alla mobilità elettrica e alle energie rinnovabili. Un ricorso storico però non è molto ben augurante, dal momento che l’indice indiano S&P BSE Sensex è cresciuto nel mese successivo alla giornata del bilancio solo in 3 degli ultimi 8 anni.

 

India: ecco dove investire

Secondo gli analisti comunque gli investimenti del Governo potrebbero essere un driver importante per le quotazioni azionarie nella Borsa indiana, grazie alla spinta sull’economia e alla creazione di posti di lavoro. Vediamo quindi quali sarebbero i settori più interessati e le azioni su cui puntare.

 

Infrastrutture

Le infrastrutture rappresentano un punto chiave di tutto il programma governativo, dal momento che gli investimenti sono in continua crescita da molto tempo per favorire crescita e occupazione. Secondo ICIC Direct, lo stanziamento si manterrà a buon livello, con un’attenzione particolare per le strade, la difesa, l’acqua, gli alloggi e le ferrovie.

Al riguardo i titoli da comprare riguardano Polycab India, HG Infra Engineering, KNR Constructions, PNC Infratech, Larsen & Toubro, Thermax, KEI Industries, ABB India, Siemens India, Ramco Cements, UltraTech Cement, ACC, Ambuja, Bharat Dynamics, Bharat Electronics, NTPC, Container Corporazione dell’India

 

Energie rinnovabili

L’India si sta impegnando a ridurre la dipendenza dai combustibili fossili e quindi le emissioni di carbonio, come promesso durante la COP26 di Glasgow svoltasi nel mese di novembre. Questo significa che il Paese cercherà di investire maggiormente nello sviluppo delle auto elettriche e delle energie rinnovabili, con una crescente concentrazione verso le infrastrutture di ricarica a supporto dei veicoli green, secondo Axis Securities.

Il broker vede in proposito i seguenti titoli come possibili obiettivi: Maruti Suzuki India, Tata Power, Adani Green, Hero Motocorp, Bajaj Auto, TVS Motors, Mahindra & Mahindra, Tata Motors, Minda Corporation, Gabriel India, Dixon Technologies.

 

Agricoltura

A giudizio di Goldman Sachs, l’aumento dei casi di Covid-19 porterà i responsabili politici a trovare un equilibrio tra l’aumento della domanda rurale e l’investimento nelle infrastrutture. Il sostegno all’agricoltura potrebbe arrivare con sussidi per la trasformazione degli alimenti, incentivi alla produzione, crediti agricoli più alti, contributi per l’uso dei fertilizzanti e la protezione delle colture.

La banca d’affari americana inserisce le seguenti azioni nella lista dei desideri: PI Industries, Dhanuka Agritech, Rallis, Godrej Agrovet, Hindustan Unilever, Britannia, Dabur e Nestle India.

 

Assistenza farmaceutica e sanitaria

La pandemia ha generato nei Governi di tutto il mondo l’esigenza a investire di più per rafforzare le infrastrutture sanitarie e in questo l’India non sarà da meno, secondo Bank of America. Questo avverrebbe attraverso sgravi fiscali per le assicurazioni sanitarie, sussidi per la ricerca e sviluppo di nuovi farmaci, nonché la garanzia di un accesso migliore alle cure.

Le azioni su cui puntare per BofA sarebbero Apollo Hospitals, Narayana Healthcare, Shalby Ltd., Gland Pharma, Krishna Institute of Medical Sciences, Healthcare Global Enterprise, Max Health, HDFC Life e SBI Life.

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *