Investv: a Piazza Affari effetto Del Vecchio - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: a Piazza Affari effetto Del Vecchio

Investv: a Piazza Affari effetto Del Vecchio

La seconda puntata della nuova settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, vedrà la sfida tra i due capitani. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della sfida del 27 giugno 2022

L’inizio della settimana ha visto scendere in campo Tony Cioli Puviani per la squadra gialla e Lorenzo Sentino per la squadra azzurra.

Il primo trader ha proposto una strategia ribassista sul Dax che ha visto un ingresso in area 13.353 punti, con un target a 13.270 punti ed uno stop posto a 13.440 punti. L’operazione andando a target ha visto realizzarsi una performance positiva dell’1,86%.

Al contrario il trader della squadra azzurra ha proposto un’operazione al rialzo sull’S&P 500, con un ingresso a 3.940 punti, uno stop a 3.910 punti ed un target situato sui 3.980 punti. In questo caso la strategia, andando in stop, ha visto una performance negativa dell’8,92%.

 

I temi della puntata odierna di Investv

I riflettori sono sempre puntati alla Banche Centrali e nello specifico a Sintra, dove la BCE potrebbe nelle prossime ore chiarire al mercato quali saranno i tempi di attuazione riguardanti lo scudo anti-spread.

In attesa di novità il mercato si sta concentrando sui dati arrivati nella serata di ieri da Nike, che nell’ultimo trimestre ha visto ricavi in salita del 3% grazie alla spinta del canale online, che ha messo in un angolo i problemi provenienti dalla Cina che ha segnato un -20% in scia alle misure restrittive legati al Covid.

Nel corso della trasmissione oltre a commentare il nuovo rialzo del petrolio, che ignora un tetto al prezzo di quello russo, andremo ad esaminare la situazione presente sul nostro indice principale, che nella seduta di ieri ha dovuto fare i conti con le vendite sui titoli dove era presente Leonardo Del Vecchio. Gli investitori, con la morte del patron di Luxottica, iniziano infatti a pensare che la speculazione su alcuni titoli possa essere giunta al termine.

 

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *