Investv, la reazione dei mercati alla decisione della Bce
Cerca
Close this search box.

Investv: ecco la reazione dei mercati alla decisione della BCE

Oggi 3 febbraio 2023, alle ore 10, vine. rinnovato l’appuntamento con Investv, il format realizzato da Vontobel Certificati. Tradizionalmente, il contest vede sfidarsi due differenti squadre di traders, alla cui guida ci sono Pietro Origlia e Riccardo Designori. Gli esperti in studio, ogni giorno, presentano le loro strategie di investimento e spiegano le motivazioni che li hanno indotti ad effettuare le loro scelte. Attraverso la presentazione dell’operatività in tempo reale, viene colta l’occasione per analizzare ed approfondire i vari avvenimenti, che caratterizzano le diverse giornate di Borsa. In studio, nel corso delle ultime settimane, è però presente un solo trader. A breve riprenderà la classica sfida. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv, come di consueto, è visibile in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 2 febbraio 2023

Antonio Landolfi ha preso parte alla puntata di Investv di giovedì 2 febbraio 2023. Il trader ha effettuato un’operazione su Telecom Italia: l’ex monopolista avrebbe trovato slancio nel corso dell’ultimo mese sulle indiscrezioni di un’offerta di acquisizione. Landolfi ha, quindi, proposto un long sul titolo.

Nei giorni scorsi, il fondo KKR ha inviato a Telecom Italia un’offerta non vincolante per acquistare una partecipazione in una società in fase di costituzione, che andrà a coincidere con il perimetro infrastrutturale e gestionale della rete fissa. La neo costituenda società includerà gli asset e le attività di FiberCop e la partecipazione in Sparkle. Il fondo KKR ha presentato un’offerta non vincolante ed è, per il momento, riferita ad una quota partecipativa. Nel momento in cui il progetto si dovesse realizzare, verrebbe a disgregarsi l’integrazione verticale rispetto a TIM. Il CdA di Telecom Italia si riunirà a breve per esaminare l’offerta.

 

Investv: i temi della puntata del 3 febbraio 2023

I temi della puntata di Investv di oggi 3 febbraio 2023 sono i seguenti: commenti alla decisione della BCE, l’analisi delle trimestrali di Amazon ed Apple e le attese dei dati Intesa Sanpaolo.

La Bce ha seguito la stessa strada intrapresa dalla Fed e continua la lotta contro l’inflazione, spingendo sui tassi d’interesse. La Banca Centrale Europea ha varato un nuovo rialzo di mezzo punto percentuale. Sale al 3%, quindi, il tasso sui rifinanziamenti principali e quello sui depositi al 2,50%, mentre quello sui prestiti marginali si attesta al 3,25%. Christine Lagarde, presidente della Bce, ha spiegato che “l’attività economica nell’area euro, nonostante la crescita dello 0,1% nel quarto trimestre 2022, è rallentata notevolmente e ci aspettiamo resti debole nel breve termine“.

Ricavi in aumento del 9% per Amazon, che chiude il quarto trimestre 2022 a 149,2 miliardi di dollari, superando le attese degli analisti. Calato a 0,3 miliardi l’utile netto rispetto ai 14,3 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso. Il 2022 è contraddistinto da una chiusura in rosso per 2,7 miliardi di dollari, contro un utile che si è attestato a 33,4 miliardi nel 2021. Per il primo trimestre 2023, Amazon stima ricavi compresi tra 121 e 126 miliardi di dollari.

Chiuso il primo trimestre dell’esercizio fiscale con ricavi in calo a 117,15 miliardi di dollari: sono numeri sotto le attese per Apple, dato che gli analisti si aspettavano almeno 121,14 miliardi. Calato a 29,99 miliari – o 1,88 dollari per azione – l’utile. Anche in questo caso i numeri sono sotto le attese.

 

 

AUTORE

Picture of Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo, giornalista, ha una laurea in materie letterarie ed ha iniziato ad occuparsi di economia fin dal 2002, concentrandosi dapprima sul mercato immobiliare, sul fisco e i mutui, per poi allargare i suoi interessi ai mercati emergenti ed ai rapporti Usa-Russia. Scrive di attualità, tasse, diritto, economia e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *