Investv: focus su Piazza Affari e Banco BPM - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: focus su Piazza Affari e Banco BPM

Investv: focus su Piazza Affari e Banco Bpm

Nell’ultima puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, scenderanno Luca Padovan per la squadra gialla mentre la squadra azzurra schiererà Lorenzo Sentino. Inoltre dalla sede di Francoforte per Vontobel ci sarà Gino Zincone, del desk italiano dell’emittente, che farà il punto sulle ultime novità presenti nel mercato secondario; tra queste 3 Memory Cash Collect Athena Certificate scritti su basket settoriali (energia solare, mobilità elettrica e bancario) con rendimenti annui tra il 30% e il 48%.

 

Il riassunto del 7 Aprile

La giornata di ieri è stata caratterizzata dalla sfida tra i capitani delle due squadre. Nelle specifico Riccardo Designori ha proposto una strategia ribassista sul Wti che prevedeva un ingresso in area 97,05 dollari, con un target a 93,70 dollari ed uno stop posto a 98,85 dollari. Con un petrolio che a fine seduta ha chiuso in ribasso l’operazione ha visto una performance positiva del 12,88%.

Al contrario Pietro Origlia ha puntato la sua operatività sul titolo Stm; nello specifico l’ingresso posto a 35,61 euro, con un target a 36,70 euro ed uno stop a 34,89 euro. Con una chiusura sotto i livelli d’ingresso l’operazione ha visto una performance negativa del 3,75%.

 

Investv: i temi della puntata odierna

Con il focus che rimane puntato verso il conflitto militare in Ucraina e sulle nuove sanzioni verso la Russia, uno dei temi principali sarà rappresentato dalle prossime mosse che verranno messe in campo dalla banche centrali per contrastare quell’inflazione che rimane sui massimi degli ultimi decenni.

Inoltre uno sguardo a Piazza Affari dove proseguono le storie speculative. Dopo l’interesse spagnolo di Abertis per Atlantia, nelle ultime ore sono i francesi del Credit Agricole a muoversi a sorpresa sul Banco Bpm acquisendo oltre il 9% dell’istituto milanese. Gli effetti di questa mossa potrebbero riaprire quel risiko bancario, che il conflitto militare aveva messo in un angolo, dando vita al terzo polo bancario italiano?

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *