Investv: focus su spread e Ftse Mib - Borsa e Finanza

Investv: focus su spread e Ftse Mib

Investv: focus su spread e Ftse Mib

Nella seconda puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, Giancarlo Prisco per la squadra gialla sfiderà il capitano della squadra azzurra. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 9 Maggio

L’inizio della settimana ha visto sfidarsi Sante Pellegrino per la squadra azzurra e Riccardo Designori per la squadra gialla. Il primo ha proposto un ingresso long sul nostro indice principale che prevedeva un ingresso sul future in area 23.600 punti, con un target sui 24.170 punti ed uno stop a 23.000 punti. La strategia a fine giornata, non entrando il Fib sui livelli indicati, non si è attivata.

Al contrario il capitano della squadra gialla ha proposto un ingresso al ribasso sul nostro indice principale in area 22.920 punti, con un target nei pressi dei 21.630 punti ed uno stop a 23.265 punti. Con una chiusura del future sotto i livelli di ingresso la strategia ha visto realizzarsi una performance positiva del 3,83%.

I temi della puntata odierna

La combinazione tra guerra in Europa, Covid in Asia e, soprattutto, la minaccia di un nuovo forte aumento dei tassi da parte della Federal Reserve sta continuando ad indebolire i principali mercati azionari globali, con il Nasdaq che nella serata di ieri è tornato sui valori del novembre 2020.

In questo contesto prosegue il rally del biglietto verde, mentre i timori di un rallentamento dell’economia globale indeboliscono sia il petrolio che in natural gas. Infine nel corso della puntata andremo a dare uno sguardo al mercato italiano che continua a pagare uno spread che si porta oltre i 200 punti base; infatti con un debito pubblico poco sopra il 150% e un Pil in sensibile frenata rispetto al 2021, il nostro indice diventa uno dei bersagli più facili da parte della speculazione.

Post correlati

Investv: la Fed conferma la stretta con 2 aumenti

Investv: nuovi segnali di un rallentamento dell’economia?

Investv: Snap riporta le vendite sui listini azionari

Investv: dividend day a Piazza Affari

Investv: focus sulla banca centrale cinese

Lascia un commento