Investv: i mercati aspettano l'inflazione europea - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: i mercati aspettano l’inflazione europea

Investv: i mercati aspettano l'inflazione europea

Nella seconda puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi la squadra dei capitani contro quella dei trader, si confronteranno Carlo Vallotto e Riccardo Designori. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 18 dicembre 2023

Nella prima puntata della scorsa settimana si sono confrontati Tony Cioli Puviani per la squadra dei trader e Pietro Origlia per quella dei capitani. Il primo trader ha proposto una strategia ribassista multiday sul Dax che ha visto un ingresso in area 16.925 punti, con uno stop situato a 17.065 punti e un obiettivo posto a 16.720 punti. A fine seduta con una chiusura dell’indice tedesco a 16.831 punti, l’operazione rimane valida per le prossime giornate.

Pietro Origlia ha invece presentato una strategia multiday ribassista sul titolo STMicroelectronics che ha visto un’entrata in area 46,5 euro, uno stop situato a 47,11 euro e un target a 45,6 euro. In questo caso l’operazione andando a target ha realizzato una performance del 6,87% comprensiva di una leva del 3,55%.

 

Investv: i temi della puntata odierna

La nuova chiusura al rialzo di Wall Street nella serata di ieri, con l’S&P 500 alle settima seduta positiva nelle ultime otto, impatta sui listini azionari del Vecchio continente che si muovono, nella seconda seduta dell’ottava, in leggero territorio rialzista. In questo contesto il market mover odierno, guardato con attenzione in particolar modo dalla BCE, sarà rappresentato dall’inflazione europea che nel mese di novembre dovrebbe aver registrato un rallentamento dal precedente 2,9% al 2,4% su base annuale.

Nel corso della trasmissione andremo poi a valutare la situazione sul prezzo del petrolio, che prosegue quel rimbalzo innescatosi dai minimi della scorsa ottava in area 67,5 dollari, anche in scia agli attacchi Houthi alle navi in transito verso il Canale di Suez. Quali le prossime resistenze da monitorare nel breve termine?

Infine tra le storie da seguire a Piazza Affari troviamo Unicredit che, secondo l’amministratore delegato Andrea Orcel dovrebbe portare a termine delle acquisizioni nei prossimi anni nei Paesi del Centro-Est Europa e TIM che dovrebbe beneficiare del consolidamento nel settore tlc dopo l’offerta di Iliad per rilevare le attività italiane di Vodafone.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *