Investv: la Fed apre le porte a nuovi rialzi dei tassi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: la Fed apre le porte a nuovi rialzi dei tassi

Investv: la Fed apre le porte a nuovi rialzi dei tassi

Nella quarta puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che ha visto sfidarsi fino alla scorsa settimana due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, per i mesi estivi ci sarà un solo ospite. Quello di oggi è Alessandro Aldrovandi. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto di martedì 4 luglio 2023

Nella giornata di ieri è stato Pietro Paciello l’ospite di Investv che ci ha proposto una strategia rialzista sul FTSE Mib. Nello specifico il trader ha proposto un’entrata in area 28.050 punti con un target a 28.400 punti e uno stop situato a 27.900 punti. Al fine giornata l’operazione, non entrando nei livelli segnalati, non si è attivata.

 

Investv: i temi odierni

La lettura dei verbali della Federal Reserve, riferiti all’ultima riunione della Banca centrale americana aprono le porte a nuovi rialzi dei tassi di interesse e indebolito Wall Street e i listini del Vecchio continente che hanno aperto la giornata all’insegna delle vendite. In questo contesto a indebolire ulteriormente il sentiment degli investitori sono stati anche i deludenti dati provenienti dai vari indici PMI dei servizi europei, statunitense e cinese che, risultati sotto le attese, segnalano un rallentamento dell’economia globale.

Come di consueto durante la trasmissione andremo a commentare la situazione tecnica sul FTSE Mib. Insieme al trader ospite della trasmissione di oggi andremo a capire se l’attuale fase correttiva può essere letta come una nuova occasione di acquisto, soprattutto per chi non aveva partecipato all’ultimo rally.

Tra i temi da seguire a Piazza Affari troviamo Leonardo, dopo l’ultima commessa ricevuta dal governo inglese per un valore di quasi un milione di euro, Saras che ha visto salire all’interno del suo capitale il fondo Urion Holdings e infine Safilo che prosegue le trattative per la cessione dello stabilimento di Longarone.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *