Investv: la puntata del 14 ottobre

Investv: la puntata del 14 ottobre 2019

Investv: la puntata del 9 gennaio 2020

Pietro Di Lorenzo contro Tony Cioli Puviani: sono loro i due trader professionisti a sfidarsi nella puntata del 14 ottobre 2019 di Investv. Condotto da Riccardo Designori insieme ad Alex Soldati, il format è stato pensato da Vontobel Certificati e ogni giorno vede sfidarsi due squadre composte da 10 trader. Il rappresentante del giorno della squadra, quella gialla capitanata da Riccardo Designori e quella azzurra guidata da Alex Soldati, propone una strategie operativa long o short su indici di Borsa, materie prime, metalli preziosi, azioni italiane o estere e valute. La strategia può attivarsi o meno e nel caso si attivi verrà rilevata la sua performance alle 17.30. I protagonisti di Investv mettono in campo le loro operazioni utilizzando i certificati a leva di Vontobel e ogni giorno i risultati del singolo trader contribuiscono a quelli della squadra.

 

Investv: le strategie dei trader per il 14 ottobre

In diretta streaming ogni giorno dalle ore 10, guarda la puntata e scopri le strategie di trading proposte per il 14 ottobre da Pietro Di Lorenzo e Tony Cioli Puviani. Osservare come si muovono sui mercati i professionisti e capire le logiche adottate nelle operazioni di trading permette infatti di muoversi tra le insidie delle Borse internazionali con maggiore consapevolezza.

 

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *