Investv: l'inflazione Usa non scende. Fed pronta ad un rialzo shock? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: l’inflazione Usa non scende. Fed pronta ad un rialzo shock?

Investv: l'inflazione Usa non scende. Fed pronta ad un rialzo shock?

Nella terza puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, sarà ospite Filippo Giannini con cui  andremo a commentare la situazione presente sui mercati finanziari. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

Il riassunto del 13 settembre

Nella puntata di ieri è stato ospite della trasmissione Giancarlo Prisco, che ha presentato una strategia rialzista sull’indice tedesco. Nel dettaglio è stata proposta un’entrata in area 13.450 punti, che prevedeva un target posto nei pressi dei 13.516 punti ed uno stop a 13.400 punti. L’operazione andando a target ha generato una performance positiva dell’1,96%.

 

I temi della puntata odierna ad Investv

Dopo le vendite che hanno contrassegnato la seconda parte della giornata di ieri, anche la nuova giornata si apre all’insegna della debolezza sui mercati azionari del Vecchio Continente. Ad aver impattato sul sentiment degli operatori e ad aver posto fine ad un rally che durava da 4 sedute è stato il dato arrivato da oltreoceano, che ha visto l’inflazione statunitense superiore alle attese degli analisti. Nonostante il calo delle materie prime, consumi e beni hanno spunto il dato nel mese di agosto all’8,3%. Tutto questo andrà a mettere sotto pressione la Federal Reserve che potrebbe pensare anche ad un rialzo dell’1% dei tassi di interesse nella riunione della prossima settimana.

In questo contesto Wall Street ha segnato la peggiore seduta del 2022, con il Nasdaq che ha visto tutti i titoli chiudere in terreno negativo come non si vedeva dal marzo del 2020. Il dato statunitense ha impattato anche sul mercato delle valute, con il biglietto verde che si è avvantaggiato nei confronti di tutte le altre divise. Infine nel corso della trasmissione andremo ad analizzare non solo la situazione presente sul nostro indice principale, ma anche alcuni temi interessanti che riguardano sia Ferrari che Diasorin.

 

 

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *