Investv: mercati negativi su nuovo picco tensioni internazionali - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: mercati negativi su nuovo picco tensioni internazionali

Investv: la guerra torna ad indebolire i mercati

Nella seconda seduta della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, saranno Lorenzo Sentino per la squadra azzurra e Giancarlo Prisco per la squadra gialla i trader ospiti della trasmissione. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv, come di consueto, è visibile in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 10 ottobre

L’inizio della gara ha visto sfidarsi nella giornata di ieri Tony Cioli Puviani per la squadra gialla e Biagio Milano per la squadra azzurra. Il primo trader ha proposto una strategia rialzista sul FTSE Mib che prevedeva un ingresso in area 20.580 punti, uno stop a 20.390 punti e un target situato nei pressi dei 20.790 punti. A fine seduta la strategia, non entrando nei livelli segnalati, non si è attivata.

Il trader della squadra azzurra ha illustrato una strategia rialzista sul titolo Enel. Nel dettaglio l’operazione prevedeva un ingresso sulla debolezza in area 4,032 euro, con uno stop a 3,94 euro e un target situato a 4,08 euro. Anche questa strategia, non entrando nell’area di acquisto, non si è attivata.

 

I temi della puntata odierna di Investv

I nuovi minimi di periodo segnati da Wall Street nella seduta di ieri impattano sui listini europei, che hanno aperto la nuova giornata all’insegna delle vendite. A pesare sul sentiment degli investitori la nuova escalation militare nel conflitto tra Russia e Ucraina, con quest’ultima che in seguito agli attacchi russi ha dovuto sospendere le forniture di elettricità all’Unione europea.

Per quanto riguarda il nostro indice principale, il FTSE Mib, il mancato recupero dei 21.000 punti ha indebolito ulteriormente il quadro grafico, aumentando di conseguenza le possibilità di andare a rivedere i minimi di periodo situati sui 20.150-20.200 punti con target intermedi posti nei pressi dei 20.450-20.400 punti. Tra i temi da seguire troviamo Banca Mps, che in queste ore riunisce il cda per discutere l’aumento di capitale, e Tim che vede allungarsi i tempi per la costituzione della rete unica.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *