Investv: nel giorno della Bce si dimette Mario Draghi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: nel giorno della Bce si dimette Mario Draghi

Investv: nel giorno della Bce si dimette Mario Draghi

Nella quarta puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, sarà ospite Antonio Landolfi con cui andremo a commentare la situazione presente sui mercati finanziari. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 20 luglio

Nella giornata di ieri è stato ospite della trasmissione Stefano Sabetta che ci ha presentato una strategia rialzista sul Nasdaq 100. Nello specifico è stata proposta un’area di ingresso in area 12.172 punti, che prevedeva un target posto sui 12.334 punti ed uno stop a 12.075 punti. A fine giornata la strategia, non entrando nei livelli segnalati, non si è attivata.

 

Investv: i temi della puntata odierna

I mercati finanziari si preparano ad affrontare una giornata ad alta tensione. Infatti nel giorno in cui la Bce dopo 11 anni alzerà i tassi di interesse,  Mario Draghi lascia il Governo aggiungendo un ulteriore elemento di incertezza ed instabilità in particolar modo sul nostro mercato. In questo contesto la forbice tra i Btp e i Bund è salita ieri in serata a 237 punti base ma il rischio è di avvicinarsi a quota 250 punti base.

L’unica nota positiva arriva da Mosca che alle 4 del mattino ha riaperto al 40% il rubinetto del gas di North Stream. Per rimanere sulle materie prime tutti i prezzi sono in calo con il petrolio che scende sotto la soglia dei 100 dollari al barile e l’oro che si conferma sotto l’importante soglia dei 1.700 dollari l’oncia.

Intanto sul mercato delle valute anche la moneta unica europea aspetta le decisioni della Bce soprattutto per quanto riguarda lo scudo anti spread. Nello specifico i prezzi nei confronti del biglietto verde scambiano nei pressi degli 1,02 ancora distanti dalle prime e forti resistenze situate in area 1,035.

Infine nel corso della trasmissione andremo a commentare la situazione sul nostro Ftse Mib, che scende sotto la soglia dei 21.000 punti. Quali le attese nel breve periodo e quali i settori in questo momento da evitare?

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *