Investv: prosegue fuga dai depositi delle piccole banche - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: prosegue fuga dai depositi delle piccole banche

Investv: prosegue dalla banche la fuga dai depositi

Nella seconda giornata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, si sfideranno per la squadra gialla Giancarlo Prisco mentre per la squadra azzurra ci sarà Biagio Milano. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto di lunedi 27 marzo

La prima puntata della settimana ha visto confrontarsi Lorenzo Sentino per la squadra azzurra e Jacopo Marini per la squadra gialla. Nello specifico il trader della squadra azzurra ha proposto una strategia rialzista sull’S&P 500 che prevedeva un ingresso in area 3.995 punti, un target a 4.030 punti e uno stop posto a 3.980 punti. L’operazione a fine seduta non entrando nei livelli segnalati non si è attivata.

Per quanto riguarda la squadra gialla è stata proposta una strategia rialzista sul Dax che prevedeva  un ingresso in area 15.166,26punti, uno stop a 15.111 punti e un target situato sui 15.262 punti. Alle 17.30 con una chiusura dell’indice tedesco a 15.138 punti la strategia ha visto realizzarsi, con l’utilizzo di una leva del 2,64%, una performance negativa dello 0,49%.

 

Investv: i temi della puntata odierna

La buona intonazione di WS nella seduta di ieri, grazie agli acquisti degli asset della fallita Silicon Valley Bank da parte di First Citizens Bank, impatta positivamente sui mercati europei che hanno aperto la giornata all’insegna degli acquisti. In questo contesto il focus rimane sempre rivolto al settore finanziario perché prosegue, in particolar modo oltreoceano, la fuga dai depositi delle piccole banche, con gli investitori che “parcheggiano” la liquidità in strumenti meno rischiosi. Gli effetti di questa situazione potrebbero spingere molti istituti a essere meno espansivi nel concedere credito, aumentando le possibilità che si verifichi una recessione.

Nel corso della trasmissione andremo a monitorare la situazione sia sull’S&P 500 che sul FTSE Mib. Tra i temi da seguire a Piazza Affari troviamo Banco Bpm, con il patto tra le Fondazioni e le Casse previdenziali che hanno arrotondato al rialzo la propria partecipazione, e Leonardo che ha visto la sua controllata Mbda Italia raddoppiare sia gli ordini che il risultato operativo nell’anno passato.

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *