Investv, riparte la sfida tra i traders dopo la pausa natalizia
Cerca
Close this search box.

Investv, riparte la sfida tra i traders dopo la pausa natalizia

Dopo lo stop natalizio, riprende oggi 9 gennaio 2023 Investv, il format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi a suon di strategie di trading i migliori trader italiani. Il nuovo anno non inizia da subito con la gara tra la squadra azzurra capitanata da Pietro Origlia e quella gialla guidata da Riccardo Designori. Per qualche settimana a partecipare alla puntata in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati sarà un solo trader che contestualizzerà la sua view e proporrà un’operazione da attuare sul mercato nel corso della seduta. Protagonista della prima puntata del 2023 sarà Lorenzo Sentino.

 

Il riassunto del 23 dicembre 2022

Nel corso dell’ultima puntata del 2022 di Investv, ha partecipato Sante Pellegrino, il quale ha messo in campo un’operazione direttamente sul FTSE Mib. Pellegrino ritiene che l’indice possa trovare forza sui supporti a quota 23.600 e che, dopo una fase di accumulo, possa ripartire al rialzo. Ha partecipato, inoltre Jacopo Fiaschini, Head Flow Products Distribution Italia di Vontobel, il quale ha illustrato le performance dei migliori certificati che sono stati emessi da Vontobel in gara all’Italian Certificate Awards.

 

Investv: i temi della puntata del 9 gennaio 2023

Nella puntata di oggi, 9 gennaio, di Investv si darà uno sguardo a quello che potrebbe accadere nelle Borse nel corso del 2023. Quest’anno sarà realmente diverso rispetto al 2022, che è stato considerato disastroso da molti analisti e trader?

Per farsi un’idea di quello che potrebbe accadere è importante dare un’occhiata alle dinamiche dei prezzi, che sono una delle variabili più importanti per cercare di capire come potrebbero comportarsi le Banche Centrali sui tassi. Scelte che avranno dei riflessi diretti sulle azioni e sui bond. A raffreddare gli animi sono i rendimenti dei titoli di Stato, con il BTp decennale italiano al 4,5% e il Bund al 2,39%.

Gli esperti consigliano la cautela. Christian Fuertjes, economista di Hsbc, non ci si fa molte illusioni sull’operato della Banca Centrale europea, che potrebbe “mantenere la barra a dritta sui tassi con altri due aumenti di 50 punti base a febbraio e marzo“.

 

 

AUTORE

Picture of Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo, giornalista, ha una laurea in materie letterarie ed ha iniziato ad occuparsi di economia fin dal 2002, concentrandosi dapprima sul mercato immobiliare, sul fisco e i mutui, per poi allargare i suoi interessi ai mercati emergenti ed ai rapporti Usa-Russia. Scrive di attualità, tasse, diritto, economia e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *