Istat, è ancora in crisi l'industria italiana: giù fatturato e ordinativi

ISTAT, INDUSTRIA ITALIANA: COSI’ NON VA

produzione industriale

Peggior dato da settembre 2018 per gli ordinativi, -2,9%. Terzo mese su quattro in contrazione per il fatturato

Lindustria italiana non cresce Anzi, se possibile, peggiora. A luglio il calo del fatturato prosegue: -0,5% rispetto al mese precedente e -0,6% rispetto a giugno 2018. Non lascia scampo la rilevazione dell‘Istat, anche in virtù delle previsioni degli analisti, che avevano stimato un rialzo dello 0,2%. Secondo l’istituto di ricerca, la dinamica congiunturale è sintesi di una flessione sia del mercato interno (-0,6%) sia di quello estero (-0,4%), mentre su base trimestrale mobile, l’indice complessivo cresce dello 0,3% rispetto alla media dei tre mesi precedenti.

DEBACLE ANCHE DEGLI ORDINATIVI
Non vanno meglio gli ordinativi dell’industria italiana, che a luglio, su base mensile, registrano un calo del 2,9%, il più forte negli ultimi 12 mesi, come evidenziato anche dal grafico Trading Economics sotto. Le stime del mercato avevano previsto al contrario una crescita dell’1,9%, a fronte del dato di giugno pari al+1%. La media degli ultimi 3 mesi rileva un modesto aumento dello 0,1% mentre su base annua, il dato grezzo evidenzia un calo dell’1% rispetto a luglio 2018. Secondo l’Istat, la flessione tendenziale è sintesi di un leggero aumento sul mercato interno (+0,3%) e di un marcato calo su quello estero (-2,9%). La diminuzione congiunturale deriva invece da una marcata contrazione delle commesse interne (-4,2%) e da una più modesta di quelle estere (-0,8%).

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

NAVIGAZIONE ARTICOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

VIDEO

Nell’ultima puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e