Litio: prezzi in caduta libera, cosa sta succedendo? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Litio: prezzi in caduta libera, cosa sta succedendo?

Litio: prezzi in caduta libera, cosa sta succedendo?
I prezzi del litio sono letteralmente crollati negli ultimi mesi, dopo anni da record. Ad esempio, il carbonato di litio in Cina, che è un minerale chiave per monitorare l’andamento del mercato, ha perso quasi un terzo del suo valore dai top di novembre scorso. Mentre, dalla metà del 2020, le quotazioni erano cresciute di oltre 14 volte. Contestualmente sono affondate le azioni dei principali minatori mondiali a Wall Street. Ad esempio, nell’ultima seduta di venerdì (ieri la Borsa americana era chiusa per festività) Albemarle è precipitato del 9,67%, SQM è affondato del 9,88%, Livent ha perso il 9,96%, Piedmont Lithium è crollato del 12,22% e Lithium Americas è scivolato del 6,73%.

Litio: perché le quotazioni stanno scendendo

Il rally del litio ha perso consistenza contestualmente al rallentamento della crescita delle vendite di auto elettriche in Cina, delle quali la materia prima rappresenta un elemento fondamentale per la costruzione delle batterie. A ciò si è aggiunta la preoccupazione per i tagli ai sussidi e la riduzione delle scorte in tutta la catena di approvvigionamento delle batterie. Ma un colpo decisivo è stato dato dai nuovi progetti in corso e che dovrebbero essere operativi quest’anno sull’espansione dell’offerta di litio, che determinerebbe un equilibrio di mercato dopo anni in cui si è configurato un deficit rispetto alla domanda che ha fatto salire i prezzi.
In particolare, l’Africa è emersa come un hotspot per gli investimenti delle aziende cinesi nel litio. Ganfeng Lithium Group Co. ha investito nella miniera di Goulamina in Mali, mentre Chengxin Lithium Group Co. ha interessi nello Zimbabwe. Zhejiang Huayou Cobalt Co. e un’unità del principale produttore di batterie Contemporary Amperex Technology Co. sono tra gli investitori in un progetto nella Repubblica Democratica del Congo.

Le prospettive per il 2023

Questa situazione rende le prospettive future riguardo i prezzi del minerale più offuscate rispetto a qualche tempo fa.  La China Nonferrous Metals Industry Association ha avvertito che l’aumento dell’offerta potrebbe pesare sui prezzi del litio quest’anno. Allo stesso modo, il fondatore e gestore di Ark Invest Cathie Wood ritiene che in questi anni lo straordinario rally dei prezzi del litio sia stato un “grido d’allarme” per una maggiore produzione. Ora, “la risposta dell’industria significa che le probabilità sono alte che il litio sarà in eccesso di offerta”, ha affermato la regina di Wall Street.
Tuttavia, alcuni non sono convinti di questa inversione di tendenza. Ad esempio, Joe Lowry, fondatore della società di consulenza Global Lithium, sostiene che la domanda venga sottovalutata perché “le previsioni non tengono conto della complessità di garantire finanziamenti e permessi per le nuove miniere di litio”. Anche Kent Masters, amministratore delegato di Albemarle, non crede a un de profundis delle quotazioni del litio, ma anzi quest’anno si aspetta un ambiente che favorisca i prezzi del minerale. “Le prime indicazioni sono che l’inventario catodico e quello delle batterie in Cina stanno diminuendo, il che è un buon segno per le vendite di litio”, ha affermato.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *