LYXOR: TREND MENSILE DEGLI ETF NEL MERCATO EUROPEO

Analisi e commento di Vincent Denoiseux, Head of ETF Research and Solutions di Lyxor

 

Focus del mese: la diffusione del coronavirus nella città di Wuhan, nella Cina centrale, ha innescato, quantomeno nell’immediato, un clima di avversione al rischio. Ciò ha provocato una decelerazione della creazione netta di nuovi capitali negli ETF e nei fondi domiciliati in Europa sia per le azioni cinesi onshore (azioni A), sia per quelle offshore (azioni H). Non è stato possibile determinare l’entità complessiva di questo sviluppo a causa della chiusura del mercato nell’ultima settimana di gennaio, in occasione delle vacanze per il Capodanno lunare. Le azioni emergenti globali hanno continuato a raccogliere capitali durante tutto il mese.

Flussi verso gli ETF europei1: gli ETF hanno raccolto 11,6 miliardi di euro a gennaio 2020. Gli obbligazionari ed azionari hanno accumulato rispettivamente 3,6 miliardi e 7,2 miliardi di euro.

Flussi nel reddito fisso: complessivamente, la raccolta netta di nuovi capitali confluiti negli ETF e nei fondi a reddito fisso si è attestata a 30,7 miliardi di euro (20,8 miliardi nei fondi a gestione attiva e 9,9 miliardi nei fondi a gestione passiva2).

Flussi azionari: gli ETF e i fondi azionari hanno registrato una raccolta netta di nuovi capitali pari a 10,4 miliardi di euro, di cui 9,3 miliardi in fondi attivi e 1,1 miliardi in fondi passivi2.

È proseguita la solida dinamica degli ETF ESG, che hanno raccolto 2,3 miliardi di euro.

Gli ETF Smart Beta hanno raccolto 600 milioni di euro.

Fonte: Morningstar, Bloomberg, Lyxor International Asset Management. Dati al 04/02/2020.
1 ETF domiciliati in Europa.
2 Index Fund secondo la definizione di Morningstar: includono ETF e altri Index Fund domiciliati in Europa.