Maire Tecnimont: con contratto Epc da 250 milioni per azioni atteso rimbalzo
Cerca
Close this search box.

Maire Tecnimont: con contratto Epc da 250 milioni per azioni atteso rimbalzo

Maire Tecnimont: con contratto Epc da 250 milioni per azioni atteso rimbalzo

Le prospettive di inizio anno per Maire Tecnimont sembrano più che buone. Il gruppo attivo nella trasformazione delle risorse naturali, si è aggiudicato infatti un contratto di Engineering, Procurement e Contruction da Covestro per un nuovo impianto di anilina ad Anversa, in Belgio. Il valore del contratto su base forfettaria è di circa 250 milioni di euro, con la mechanical completion che è prevista entro il 2024. Il progetto commissionato all’azienda italiana è destinato ad aumentare la capacità di produzione nell’hub europeo della multinazionale tedesca per la produzione di questo componente.

L’amministratore delegato del gruppo, Pier Roberto Folgieto si è detto entusiasta di iniziare il nuovo anno con questa importante aggiudicazione che getta le basi per una promettente collaborazione con un player innovativo quale Covestro. “Questo contratto”, ha continuato l’ad, “rafforza la nostra presenza in Europa ed in particolare ad Anversa, uno dei distretti più strategici e ad alta intensità industriale d’Europa, dove già siamo attivi con vari progetti ad alto contenuto tecnologico per la trasformazione delle risorse naturali”.

Anche gli analisti giudicano positivamente quest’ultima operazione. Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo da 4,7 a 5,8 euro su Maire Tecnimont, confermando la raccomandazione buy. Il 2021 è stato “un anno record” per il gruppo, che ha registrato una raccolta ordini che per gli esperti “offre buona visibilità”. Kepler Cheuvreux ha inoltre posto l’accento sulla qualità degli ordini e ha aumentato le stime dell’utile per azione adjusted del 7,5% sul 2022.

 

Maire Tecnimont: quotazioni sono alle prese con la resistenza in area 4 euro, inversione di tendenza in corso

Il titolo Maire Tecnimont sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di ieri (+2,31%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 4,000, per poi invertire drasticamente la rotta fino a raggiungere un minimo relativo a quota 3,930. Nel corso del pomeriggio, poi, complice la positività delle principali piazze finanziarie internazionali, i corsi sono nuovamente rimbalzati fino a superare i precedenti massimi di giornata andando a chiudere non lontano sul livello 3,994.

L’andamento del titolo è di buon auspicio anche per le prossime sedute, che dovrebbero vedere terminata questa fase discendente iniziata lo scorso 18 gennaio. L’importante è vedere realizzata il prima possibile una chiusura daily superiore a quota 4 euro, che al momento rappresenta una resistenza difficile da superare anche solo nell’intraday.

L’impostazione grafica, comunque, vede i prezzi stazionare ancora al di sotto dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati ribassisti da poco. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 42. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 4,014 con target nell’intorno dei 4,094 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 3,902 con obiettivo molto vicino al livello 3,824.

 


L’andamento di breve termine del titolo MAIRE TECNIMONT

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *