Mef: emissione global bond in dollari americani
Cerca
Close this search box.

MEF: EMISSIONE GLOBAL BOND IN DOLLARI USA

dollari

Primo Btp in dollari emesso dal Ministero dell’economia e delle finanze. L’ultimo risaliva al 2010

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con rating Baa3/BBB/BBB/BBBH, ha affidato a Barclays Bank PLC, HSBC Bank plc e J.P. Morgan Securities plc il mandato in qualità di lead manager per una nuova emissione multi-tranche a tasso fisso, denominata in dollari, formato SEC-Registered Global – con scadenza prevista a 5/10/30 anni: più precisamente il 17 ottobre 2024, il 17 ottobre 2029 e il 17 ottobre 2049. L’emissione sarà effettuata nel prossimo futuro, in base alle condizioni di mercato. Per garantire un’adeguata liquidità, la base di partenza sarà compresa tra i 2 e 3 miliardi di dollari. Fra i 3 e i 10 anni, la scadenza.

I proventi derivanti dall’emissione potranno essere impiegatiper necessità generali dell’emittente, ivi incluse finalità di gestione del debito. È prevista la stabilizzazione di prezzo secondo le regole FSA e ICMA. Il mercato di riferimento (disciplinato da MIFID II) è composto da controparti qualificate, professionali e al dettaglio (tutti canali di distribuzione).

 

 

L’offerta verrà effettuata solo mediante prospetto conforme ai requisiti della Sezione 10 del Securities Act del 1933, come modificata. Copie del prospetto preliminare relativo all’offerta, se disponibili, possono essere ottenute da Barclays Bank PLC, 5 North Colonnade, Canary Wharf, Londra E14 4BB, Regno Unito, telefono 1-888-603-5847 o via e-mail barclaysprospectus@broadridge.com.

Per ottenere gratuitamente una copia del prospetto, visitare il sito Web della SEC, www.sec.gov, e cercare sotto il nome del dichiarante, “Repubblica italiana”. Un documento d’offerta relativo a questi titoli è stato dichiarato efficace dalla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti, il 7 ottobre 2019. Il presente comunicato stampa non costituisce un’offerta di vendita o la sollecitazione di un’offerta di acquisto di tali titoli, né vi sarà alcuna vendita di tali titoli in alcuna giurisdizione in cui tale offerta, sollecitazione o vendita sarebbero illegali prima della registrazione o della qualificazione ai sensi delle leggi sui titoli di tali stati o giurisdizioni.

Il presente annuncio non costituisce un’offerta di sottoscrizione o una sollecitazione di un’offerta di sottoscrizione di titoli in qualsiasi stato membro all’interno del SEE in cui tale offerta o sollecitazione sia illegale, a meno che non si faccia affidamento sulle eccezioni applicabili del prospetto SEE, per cui nessun prospetto SEE, registrazione o un’azione simile sarebbe richiesta all’interno del SEE.

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *