Piazza Affari maglia rosa in Europa. Btp, nuovi minimi dal 2016

MILANO MAGLIA ROSA IN EUROPA. BTP, NUOVI MINIMI DAL 2016

piazza affari

Bene banche e comparto auto. Juve la peggiore. Crolla il rendimento dei titoli di stato

La partenza è prudente, anzi sotto la parità, in linea con gli altri mercati del vecchio continente. Ma nel corso della mattinata Piazza Affari guadagna terreno, si avvicina al punto percentuale di guadagno e diventa l’indice migliore, chiudendo a +0,99%. A sostenere i listini la dichiarazione di Donald Trump al G7 di Biarritz, dove ha ribadito che le trattative con la Cina riprenderanno nonostante Pechino abbia smentito ogni nuovo contatto con il presidente Usa, dopo il botta e risposta sui dazi tra i due paesi. Ma per l’Italia c’è anche ottimismo sulla riuscita dell’accordo tra M5S e Partito Democratico, che domani e mercoledì si ripresenteranno dal presidente della Repubblica Mattarella alle consultazioni in Quirinale. Lo spread ha raggiunto i minimi di agosto a 193 per poi chiudere a 199, mentre il rendimento Btp ha ritoccato i minimi dal 2016 a +1,23%.

TITOLI MIGLIORI

Ubi +2,1%
Spread in ribasso uguale comparto bancario in rialzo. La solita equazione in un momento in cui i mercati stanno scommettendo sulla buona riuscita delle trattative per il nuovo esecutivo. Interessante la strategia opzioni sul titolo proposto da www.investimentivincenti.it

Ferrari +2,03%
Guadagna anche Ferrari, tra i titoli più sottoposti a volatilità perché coinvolto in qualche modo nella trade war tra Usa e Cina assieme al comparto automotive, ha toccato il minimo dal 18 giugno scorso a 136,6 euro per poi riportarsi ai valori della vigilia. Titolo in lateralità dal 5 agosto scorso, trend positivo sia di breve che di lungo periodo, resistenza a 145,6.

Fineco +1,94%
Discorso uguale fatto per Intesa. Il titolo è in lateralità dal 30 luglio scorso con minimo a 8,420 e massimo a 9,392.

TITOLI PEGGIORI

Juventus -3,79%
Inizia il campionato ma la vittoria con il Parma non convince, complice qualche errore di troppo di Cristiano Ronaldo, le polemiche arbitrali e l’assenza dalla panchina di Maurizio Sarri causa polmonite. Il titolo però aveva guadagnato oltre 10 punti nelle ultime 6 sedute (sostenuto dalle voci su Neymar): fisiologica una giornata di prese di beneficio. E’ il titolo peggiore di Piazza Affari.

Moncler -0,49%
Soffre il comparto moda e lusso, tra i più coinvolti dalla guerra commerciale tra Usa e Cina. In lateralità dal 5 agosto scorso con resistenza a 35,68.

A2A -0,45%
Minimo a 1,547 dal 14 agosto scorso, trend negativo di breve periodo, supporto a rischio quotato 1,5370

ANALISI DEL FTSE MIB
A trainare il listino milanese, il migliore delle borse europee, il settore bancario (+1,62%), automotive (+1,62%) e materie prime (+1,34%). Serve superare i 21.290 punti di resistenza per consolidare un nuovo trend positivo di breve periodo.

SPREAD
Come detto, i mercati hanno scommesso sul via libera al patto M5S-Pd, alleanza in grado di garantire stabilità al governo e una manovra finanziaria allineata al rigore europeo. Apertura a 201 punti base, poi il ritracciamento fino a 193, minimi del mese, chiusura a 199. Il rendimento del Btp aggiorna i nuovi minimi da ottobre 2016: +1,23%.

 

Post correlati

Enel: 100 milioni di impatto da extraprofitti, cosa fare con le azioni?

Liquidità: nei fondi mai così alta da attacco a Torri Gemelle

Bitcoin: 3 grossi problemi nell’inserimento nei piani 401 (k)

Vodafone: balza l’utile netto, azioni pronte a volare?

Azioni value: ecco come hanno preso il sopravvento sui titoli growth

Lascia un commento