Pirelli: nuova linea di credito da 500 milioni, cosa fare con l’azione? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Pirelli: nuova linea di credito da 500 milioni, cosa fare con l’azione?

Sponsorizzazioni Pirelli lungo un circuito automobilistico

Azione Pirelli sotto i riflettori: il gruppo ha sottoscritto un accordo con un selezionato pool di banche internazionali per una linea di credito committed di tipo revolving (credito rotativo, senza rate fisse) per 500 milioni di euro con scadenza a 4 anni, a dicembre 2027. La nuova linea, realizzata nell’ambito della consueta attività di gestione e ottimizzazione della struttura finanziaria, consentirà di a Pirelli rafforzare il margine di liquidità che, al 30 settembre 2023, già garantiva le coperture delle scadenze sul debito fino alla fine del 2025.

Nell’ambito dell’accordo sottoscritto, Pirelli potrà parametrare gli ammontari aggiuntivi agli Science Based Target – in linea con gli impegni presi per raggiungere il net zero – che la società definirà nell’ambito del nuovo piano industriale dopo aver raggiunto con due anni di anticipo gli obiettivi di decarbonizzazione inizialmente previsti per il 2025.

 

Azione Pirelli, le quotazioni vengono respinte dalla resistenza in area 5 euro

L’azione Pirelli sembra essere impostato al ribasso nel breve termine, nonostante la performance positiva registrata nella seduta di ieri (+0,39%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento moderatamente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 4,873, per poi ritracciare leggermente nel corso del pomeriggio fino a chiudere a quota 4,850.

Dopo il minimo toccato lo scorso 25 ottobre sul livello 4,010, l’azione Pirelli è stata caratterizzata da un inaspettato e perdurante rally rialzista che ha accompagnato le quotazioni fino al massimo in area 5 euro realizzato nella prima seduta di questo 2024. Il tutto senza mai alcun ritracciamento degno di nota o storno che permettesse ai trader di entrare sul mercato a prezzi appetibili, vista la continua creazioni di sempre nuovi massimi.

Ora la soglia psicologica dei 5 euro appare però essere davvero un eccesso di rialzo, oltre a rappresentare una resistenza che diventava ambizioso pensare di poter superare al primo tentativo. Da qui la forte negatività di mercoledì (-2,17%) e l’altrettanto poco convincente (e timido) rimbalzo di ieri. Più probabile, invece, assistere nelle prossime giornate ad una prosecuzione del ribasso che possa andare a testare il primo supporto a quota 4,750 e costituito dall’importante indicatore Supertrend.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long sul titolo Pirelli è consigliabile al superamento del livello 4,873 con target nell’intorno dei 4,952 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 4,831 con obiettivo molto vicino al livello 4,750. L’impostazione algoritmica, infatti, vede i prezzi stazionare al di sotto dell’indicatore Parabolic Sar mentre la media mobile a 25 è diventata rialzista a inizio novembre. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’oscillatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 59.


L’andamento di breve termine del titolo PIRELLI&C.

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *