Social bond: al via il nuovo fondo articolo 9 di Columbia Threadneedle - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Social bond: al via il nuovo fondo articolo 9 di Columbia Threadneedle

Nell'immagine delle pedine di colore diverso sono contenute in cerchi concentrici e radunate in base al colore

Gli investimenti a impatto sociale guadagnano spazi nelle proposte di investimento degli asset manager dopo la corsa alla sostenibilità ambientale e alla decarbonizzazione che ha caratterizzato gli anni passati. Allo stesso tempo guadagnano terreno i social bond, che rappresentano un universo investibile di oltre 4.000 miliardi di dollari e circa 8.000 social bond, secondo quanto riportato in una nota da Columbia Threadneedle.

In questo universo pesca il fondo CT (Lux) Global Social Bond proposto dall’asset manager britannico che gestisce 577 miliardi di euro a livello globale (al 31 dicembre 2023). “La nuova strategia rafforza ulteriormente la gamma di fondi a impatto sociale di Columbia Threadneedle, offrendo agli investitori un’esposizione più ampia ad aree geografiche in cui costruire la propria allocazione in social bond” si legge nella nota.

 

Le caratteristiche del nuovo fondo di Columbia Threadneedle

Il fondo CT (Lux) Global Social Bond è classificato come Articolo 9 secondo il regolamento SFDR. Rientrano in questa categoria i fondi che hanno un obiettivo di investimento sostenibile. Il portafoglio è composto principalmente da obbligazioni investment grade che sostengono o finanziano progetti socialmente utili in tutto il mondo, con l’obiettivo principale di ottenere rendimenti finanziari solidi nel lungo periodo.

La selezione dei bond su cui investire è attiva e si avvale di una metodologia di rating proprietaria di Columbia Threadneedle che sceglie le obbligazioni in base all’impatto positivo in sette principali aree di sviluppo sociale: bisogni sociali primari, bisogni sociali di base, abilitazione sociale, empowerment sociale, miglioramento sociale, agevolazione sociale e sviluppo sociale.

“Dinanzi alla crescente domanda da parte degli investitori di strategie a impatto sociale in Europa e a fronte dei risultati positivi finora ottenuti, abbiamo voluto ampliare la nostra gamma di social bond inserendo una strategia globale. Siamo entusiasti di poter offrire con questo nuovo prodotto, basato sul nostro modello collaudato in grado di generare rendimenti finanziari e impatti sociali positivi, l’opportunità di attingere a un universo globale di obbligazioni con etichetta sociale” ha commentato Tommaso Tassi, responsabile per l’Italia di Columbia Threadneedle Investments.

Il fondo è gestito da un comitato di gestione specializzato in social bond, guidato da Tammie Tang, senior portfolio manager, e supportato da un team di oltre 40 professionisti con competenze nel mercato del credito e nell’investimento responsabile. Inoltre, è stato istituito un Social Advisory Panel composto da esperti interni ed esterni per monitorare e valutare l’impatto sociale generato dal fondo.

 

l’allocazione dei social bond in portafoglio

Il portafoglio del fondo CT (Lux) Global Social Bond si compone di 100-150 posizioni. Identificato dal codice ISIN LU2656610172, ha spese correnti stimate dello 0,55% per quanto riguarda la classe A destinata al retail, dello 0,40% per la classe I destinata agli istituzionali, e dello 0,45% per la classe Z, ossia per le piattaforme di investimento. La valuta di riferimento è il dollaro e l’investimento minimo previsto per il retail è di 2.500 dollari.

L’81,26% delle posizioni al 31 gennaio 2024, secondo la reportistica di Bloomberg, è in obbligazioni corporate, a cui si aggiungono circa 13% di titoli di Stato e una quota del 5,8% destinata a liquidità (mercato monetario). Per quanto riguarda l’allocazione settoriale, i titoli del comparto finance e quelli governativi si dividono circa il 55% del portafoglio. I consumi non ciclici rappresentano una quota del 16,5%, le utility dell’11,2%. L’Europa occidentale pesa per il 53% del totale degli investimenti, seguita dal Nord America con il 15,4%, cosa che denota il maggiore numero di emissioni social bond che caratterizza il Vecchio continente.

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *