Cobalto: la domanda oggi proviene soprattutto dalle auto elettriche

Cobalto: la domanda oggi proviene soprattutto dalle auto elettriche

Le auto elettriche hanno fatto incetta di cobalto nel 2021, superando la domanda per la materia prima che si è registrata nel settore degli smartphone e dei PC. Secondo i dati rilasciati dal Cobalt Institute, lo scorso anno le case automobilistiche hanno consumato globalmente 59 mila tonnellate di cobalto, pari al 34% della domanda complessiva di 175 mila tonnellate. La produzione di cellulari invece ha richiesto circa 26 mila tonnellate del minerale, mentre quella di…

Leggi tutto

Dark green: cos’è e cosa significa sul fronte degli investimenti

Dark green: cos’è e cosa significa sul fronte degli investimenti

Le società di gestione degli investimenti stanno gradualmente sensibilizzandosi agli aspetti che hanno a che fare con il cambiamento climatico, per questa ragione si stanno interessando al dark green. Una di queste è ad esempio Tabula Investment Management che, all’inizio di febbraio, si è resa protagonista dell’emissione dell’ETF High Yield Paris-Aligned, riconducibile a dark green, ai sensi dell’art.9 del Sustainable Finance Disclosure Regulation. Vediamo quindi di saperne di più con una guida che illustra come…

Leggi tutto

Cambiamento climatico: i 5 punti chiave del nuovo rapporto IPCC

Cambiamento climatico: i 5 punti chiave del nuovo rapporto IPCC

La guerra Russia-Ucraina ha messo temporaneamente in secondo piano l’allarme del cambiamento climatico di cui si è parlato molto negli ultimi mesi. L’emergere di un grave problema energetico, reso ancora più impellente dal timore che uno dei più grandi fornitori di energia al mondo, la Russia, possa essere tagliata fuori dai rapporti commerciali internazionali, ha acceso il dibattito sulla necessità di rispolverare anche le fonti più inquinanti come il carbone. Il Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti…

Leggi tutto

Combustibili fossili: dai Governi 640 miliardi l’anno in sussidi

Combustibili fossili: dai Governi 640 miliardi l’anno in sussidi

I grandi propositi dei Paesi di tutto il mondo di liberare l’ambiente dai combustibili fossili rischiano di scontrarsi duramente con la realtà dei fatti. Una ricerca indipendente condotta da 2 grandi esperti riconosciuti di materie che riguardano il cambiamento climatico come Doug Koplow e Ronald Steenblik ha dimostrato che a livello globale i Governi stanno spendendo almeno 1.800 miliardi di dollari, corrispondenti al 2% del PIL mondiale, in sussidi per le industrie del carbone, petrolio…

Leggi tutto

Stress test banche: nel 2022 BCE entra il rischio climatico

Stress test banche: nel 2022 BCE entra il rischio climatico

Le banche europee saranno gravate da una pesante incombenza quest’anno: gli stress test sul rischio climatico condotti dalla Banca Centrale Europea. È quanto ha affermato Fernando de la Mora, Amministratore Delegato di Alvarez & Marsal, società americana servizi professionali globale, prima della pubblicazione da parte dell’Eurotower de “Gli scenari della BCE” alla fine di questa settimana. L’istituto centrale sta valutando di chiedere alle banche di deprezzare gli asset immobiliari maggiormente esposti al rischio di inondazioni…

Leggi tutto

Cambiamento climatico: fondo pensione UK vende 5 società energetiche

Cambiamento climatico: fondo pensione UK vende 5 società energetiche

Cambiamento climatico sempre più importante come tema di investimento. Si profilano tempi duri per le società energetiche che inquinano in Gran Bretagna. Il fondo pensione aziendale Nest, sostenuto dal Governo inglese e con 20 miliardi di sterline in assets in gestione, ha deciso di vendere le partecipazioni in 5 compagnie operative nel ramo dell’energia. Tra queste spicca ExxonMobil, seguita da Imperial Oil, Korea Electric Power Corp, Marathon Oil e Power Assets. La motivazione starebbe nella…

Leggi tutto

Cambiamento climatico: 4 problemi da risolvere nel 2022 per la finanza verde

Cambiamento climatico: 4 problemi da risolvere nel 2022 per la finanza verde

Cambiamento climatico: quali problemi andranno affrontati per dare una svolta green all’economia internazionale? Ecco 4 argomenti su cui accendere i riflettori   Il cambiamento climatico è stato un tema nel 2021 al centro delle discussioni che hanno interessato le economie di tutto il mondo. La tragedia del Covid-19 ha risvegliato le coscienze, ma soprattutto ha messo i Paesi di fronte a una dura realtà: o si fa qualcosa per il clima o nei prossimi anni…

Leggi tutto

Cambiamento climatico: 3 rischi che le aziende dovranno sostenere

Cambiamento climatico: 3 rischi che le aziende dovranno sostenere

Il problema del cambiamento climatico non è soltanto una questione che ha una rilevanza di carattere ambientale, ma investe anche tutta l’economia e la forza lavoro. Le aziende coinvolte sarebbero un numero sterminato che spazia da un settore all’altro, con potenzialità di perdite enormi se il riscaldamento globale si dovesse mantenere su questi livelli o addirittura aumentare. Da uno studio di 2 anni fa dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro delle Nazioni Uniti si evince che solo…

Leggi tutto

Cambiamento climatico: prossimi 10 anni sono decisivi

Cambiamento climatico: prossimi 10 anni sono decisivi

La sentenza degli scienziati sul cambiamento climatico è perentoria: se non si abbassa subito il riscaldamento globale sotto i 2°C la Terra rischia danni irreversibili. Gli accordi tra i Paesi scaturiti dal COP26 di Glasgow per abbattere le emissioni di carbonio entro la metà del secolo sono un passo avanti importante, perché finalmente vi è almeno l’impegno di mettere in pratica quanto risultante dall’Accordo di Parigi del 2015.  Ancora rimangono però parecchie zone grigie, in…

Leggi tutto

COP26: cos’è e perché è importante il vertice di Glasgow

COP26: cos’è e perché è importante il vertice di Glasgow

Il vertice sul cambiamento climatico della durata di 2 settimane che si sta sostenendo in questi giorni a Glasgow sta andando avanti con colloqui fitti per trovare le soluzioni adeguate al fine di fermare gli effetti dannosi dell’inquinamento atmosferico generato dalle emissioni. Le negoziazioni procedono non senza polemiche, soprattutto in considerazione della resistenza da parte di alcuni Paesi asiatici che ancora sono legati alla produzione energetica a carbone. Al riguardo Greta Thunberg ha manifestato tutto il…

Leggi tutto
1 2