LA GIORNATA SUI MERCATI IN 5 PUNTI

LA GIORNATA SUI MERCATI IN 5 PUNTI

Entro sabato emendamenti in Senato alla manovra. Occhio a trimestrali e dati macro in agenda   Manovra, raffica di audizioni La settimana si apre con le audizioni sulla manovra economica. Tra oggi e domani attese le audizioni di Abi, sindacati, commercialisti, imprese, enti locali, Corte dei Conti, Istat e Cnel, Banca d’Italia, Upb e il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. Sabato è fissato il termine per la presentazione degli emendamenti al Senato, con l’obiettivo di portare…

Leggi tutto

SPAGNA, CENTOMILA IN PIU’ SENZA LAVORO A OTTOBRE

SPAGNA, CENTOMILA IN PIU’ SENZA LAVORO A OTTOBRE

E’ il valore più alto degli ultimi 11 anni. In picchiata la fiducia dei consumatori   Centomila persone senza lavoro in più in un mese. A pochi giorni dal voto anticipato, il secondo negli ultimi otto mesi dopo il nulla di fatto di aprile e il quarto in quattro anni, in Spagna è allarme disoccupazione. A ottobre, il numero di persone registrate come disoccupate infatti è aumentato di 97.948 mila unità rispetto a settembre, per un…

Leggi tutto

LA GRAN BRETAGNA APPESA AL VOTO DI DICEMBRE

LA GRAN BRETAGNA APPESA AL VOTO DI DICEMBRE

La Gran Bretagna si prepara ad andare alle urne il 12 dicembre: è dal 1923 che non si vota nel mese di Natale. Boris Johnson alle prese con il sentiment su Brexit e due nuovi referendum. Il mercato ha già scontato le elezioni: GBP/USD si mantiene su 1,28 In Gran Bretagna è la terza votazione in quattro anni, quella che deciderà della Brexit ma soprattutto del destino degli inglesi per i prossimi anni. Le elezioni…

Leggi tutto

BREXIT, BORIS JOHNSON: FARO’ UN APPELLO AI CITTADINI

BREXIT, BORIS JOHNSON: FARO’ UN APPELLO AI CITTADINI

Tre volte ko in Parlamento, l’ultima spiaggia per il premier inglese è un discorso agli elettori inglesi Ha perso la maggioranza assoluta in Parlamento. Non è riuscito a indire elezioni anticipate. Non riuscirà probabilmente ad avviare la Brexit entro il 31 ottobre. Infine, proprio stamattina, ha ricevuto le dimissioni del ministro dell’istruzione Joe Johnson, suo fratello minore: “combattuto tra la lealtà familiare e l’interesse nazionale”. I mercati applaudono, la sterlina pure, che risale nei confronti…

Leggi tutto

EURO DEBOLE: IL RUOLO DI USA, CINA E GERMANIA

EURO DEBOLE: IL RUOLO DI USA, CINA E GERMANIA

Incertezza politica europea. Guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, economia tedesca che  ha ormai smesso di correre, con tanto di crisi di governo sempre più vicina, per un paese che si sa, all’instabilità, in generale, è sempre stata allergica. Questi, in buona sostanza, i motivi dell’indebolimento dell’Euro/Dollaro negli ultimi due mesi, con tanto di minimi negli ultimi due anni raggiunti a 1,1106 il 23 maggio scorso. Nella giornata di oggi il cambio si è…

Leggi tutto

L’EUROPA RIMBALZA ASPETTANDO IL PIL USA

L’EUROPA RIMBALZA ASPETTANDO IL PIL USA

E venne il giorno del rimbalzo, dopo cinque sedute negative nelle ultime sei. I timori per le tensioni tra Usa e Cina rimangono, in Italia la pressione sullo spread resta alta sia per la risposta che il ministro delle Finanze Giovanni Tria dovrà produrre entro domani alla Commissione Ue come spiegazione per non aver ridotto il debito l’anno scorso, sia per una crisi di governo che non appare più così lontana, complici alcuni rumors che…

Leggi tutto

DI MAIO AI M5S: “MI VOLETE ANCORA?”

DI MAIO AI M5S: “MI VOLETE ANCORA?”

Ftse Mib ai minimi da febbraio. Spread a ridosso dei 290 punti. Salvini che sfida l’Europa. E forse una multa in arrivo per aver sforato i parametri europei sul debito. Le prime conseguenze al risultato del voto alle elezioni Europee sono sostanzialmente queste. E il M5S? Con un po’ di ritardo, ecco anche il “botto” pentastellato. La notizia è di stamattina. Dopo tanti rumors, complice una conferenza stampa post urne schivata e ovviamente un risultato…

Leggi tutto

SALVINI SFIDA L’EUROPA: SCONTRO FRONTALE

SALVINI SFIDA L’EUROPA: SCONTRO FRONTALE

Otto anni dopo, torna lo spettro della “letterina” dall’Europa. Ma questa volta non si tratta di una serie di provvedimenti da attuare con urgenza, come quelli che la Bce inviò a Silvio Berlusconi nel 2011 per uscire da una crisi che stava paralizzando la crescita dell’Italia: eravamo ad agosto, e lo spread aveva appena superato quota 400 punti base. Fu una sorta di tirata di orecchie all’immobilità dell’esecutivo del Cavaliere, una nota sul registro che…

Leggi tutto

EURO E STERLINA: GIOVEDI’ NERO

EURO E STERLINA: GIOVEDI’ NERO

Giornata da dimenticare per Euro e Sterlina. La moneta unica soffre gli effetti della guerra commerciale tra Usa e Cina. Ma non soltanto. A pesare, in questi giorni, è l’acuirsi dell’incertezza legata alla Brexit, dove un nuovo ministro ha dato le proprie dimissioni lasciando sempre più sola Theresa May, che il Times dà dimissionaria già domani.Inoltre, non bisogna dimenticare che la Gran Bretagna oggi vota alle Elezioni Europee, e quindi vota anche chi la rappresenterà…

Leggi tutto
1 2